Aurora Biofarma. Nuove assunzioni e un milione a fondo perduto al sostegno del reddito degli ISF

Aurora Biofarma. Nuove assunzioni e un milione a fondo perduto al sostegno del reddito degli ISF

Milano, 12/05/2020 – La cifra record di un milione di euro a fondo perduto da destinare agli oltre 250 Informatori Scientifici che collaborano con l’azienda per offrire un sostegno economico alle persone e alle loro famiglie in questo momento difficile da epidemia Covid-19.

È quanto fatto dal gruppo Aurora Biofarma, azienda farmaceutica italiana nata nel 2010 senza finanziamenti pubblici e senza capitali, puntando soltanto sulle competenze umane di manager provenienti dal settore.

La decisione arriva in un momento in cui non è ancora stato varato il “decreto Maggio” per rinnovare ed estendere il sostegno al mondo del lavoro, incluso il bonus autonomi da 600 euro: una misura attesa anche dalla squadra di ISF del gruppo Aurora Biofarma con la limitazione degli spostamenti.

Una scelta in controtendenza col volume di affari che, dato lo stato di fermo di tutti gli Informatori Scientifici impossibilitati a svolgere il proprio lavoro, ha visto nell’ultimo mese di Aprile una riduzione  del 35% dei ricavi aziendali.

Inoltre per la ripresa graduale dell’attività di informazione in tutta Italia secondo i decreti regionali con attività prevalente in farmacia e per riprendere i contatti e gli appuntamenti con la classe medica, l’azienda si è mossa concretamente nell’attuare tutte le precauzioni del caso mediante la fornitura gratuita di mascherine e dispositivi di protezione individuale per i propri ISF.

Il Covid-19 non fermerà nemmeno le nuove assunzioni in Aurora Biofarma, con l’inserimento di nuove risorse umane nell’area marketing e digital ed oltre 40 nuovi Informatori che dovrebbero iniziare a lavorare nelle prossime settimane: confermando le centinaia di colloqui che l’azienda aveva programmato in questi mesi di Maggio e Giugno.

«Quanto fatto è per noi è un atto dovuto per proteggere quella fascia di lavoratori autonomi priva di tutele contrattuali per cui sentiamo l’obbligo morale di garantire innanzitutto una stabilità economica – sono le parole l’Amministratore Delegato di Aurora Biofarma Nicola Di Trapani – E poi c’è il filone della sicurezza del lavoro. Per questo confermiamo le assunzioni in programma e gli impegni presi anche con chi è entrato in Aurora Biofarma ad inizio Marzo lasciando un altro impiego, oppure si trova oggi fermo in malattia, gravidanza o situazioni familiari difficili. Si tratta di un investimento importante, un milione di euro erogato spontaneamente in questi mesi di lockdown, pensato per proteggere coloro che in azienda non sono solo numeri ma persone».

Per informazioni Stampa

Aurora Biofarma Srl

Via Nicola Antonio Porpora, 127
20131 – Milano

www.aurorabiofarma.it

aurorabiofarma.stampa@gmail.com


Da Biofarma che ringraziamo per la segnalazione
Scriviamo a Fedaiisf per segnalare nuove assunzioni per ISF ma al tempo stesso – nonostante un crollo dei ricavi (-35% nel mese scorso) – come l’azienda italiana Aurora Biofarma abbia deciso di erogare un contributo straordinario a tutela dei propri collaboratori a partita iva: in attesa e ad integrazione dei bonus Inps stanziato un milione di euro a fondo perduto per gli oltre 250 Collaboratori del gruppo.
Trovate in allegato anche un’intervista dell’ad Aurora Biofarma Nicola Di Trapani andata in onda ieri su Radio Cusano.

 

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!