News

Bonus 200 € per i lavoratori, pensionati e autonomi con reddito inferiore a 35.000 euro lordi. Come ottenerli

La probabilità è che il bonus venga erogato nelle mensilità degli stipendi di giugno-luglio.

Il Consiglio dei Ministri si è riunito lunedì 2 maggio 2022, alle 18.30 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Mario Draghi. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Roberto Garofoli.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e dei Ministri dell’economia e delle finanze Daniele Franco, della transizione ecologica Roberto Cingolani, dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini, del lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina.

Nel Dercreto è riconosciuto un assegno per i lavoratori e pensionati con reddito inferiore a 35.000 euro per contribuire alle difficoltà connesse al caro prezzi. (N.d.R.: Vengono quindi esclusi i disoccupati, ossia i percettori di Naspi).

(Fonte Governo italiano)

Nota: Il contributo sarà una tantum, ovvero verrà erogato una sola volta in via eccezionale per contrastare gli effetti della crisi economica, e secondo quanto detto dal governo riguarderà in tutto circa 28 milioni di cittadine e cittadini italiani. La misura costerà all’incirca 6 miliardi di euro – poco meno della metà dei 14 miliardi previsti per il finanziamento dell’intero decreto – e sarà diretta sia a tutti i pensionati sia ai lavoratori dipendenti e autonomi.

I pensionati che hanno diritto al bonus non dovranno farne alcune richiesta, perché verrà erogato direttamente dall’INPS e versato nell’assegno pensionistico. Lo stesso accadrà per i lavoratori dipendenti, a cui verrà versato nella busta paga dai datori di lavoro, i quali a loro volta potranno recuperarlo al primo pagamento di imposta utile.

Per i lavoratori autonomi, invece, non è stato ancora comunicato come verrà erogato il bonus, e si sa solo che dovrebbe essere possibile usufruirne  tramite un fondo creato appositamente per loro.(N.d.R.: I decreti attuativi chiariranno le modalità di percezione del bonus per gli autonomi. Oltre al rebus dei lavoratori autonomi c’è anche quello dei lavoratori stagionali e precari, che rischiano di non beneficiare del sostegno a causa delle tempistiche, anche se è possibile che il governo studi una soluzione ad hoc per loro).

Il governo ha detto che il contributo da 200 euro sarà finanziato con l’aumento delle tasse sui profitti eccezionali accumulati dalle imprese energetiche grazie all’aumento dei prezzi dell’energia degli ultimi mesi, passate dal 10 al 25 per cento. (Fonte Il Post)

Non c’è ancora una data precisa. La probabilità maggiore è che il bonus venga erogato nelle mensilità degli stipendi di giugno-luglio. Stessa cosa dovrebbe accadere per i pensionati.

Il decreto non è ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale nella sua versione finale.

Non mancano le polemiche di chi considera la cifra “insufficiente e demagogica” e avrebbe preferito interventi strutturali, ma il governo non esclude di alzare la cifra in futuro

Aggiornamento: Bonus 200 € esteso anche ai disoccupati, compresi i percettori di reddito di cittadinanza, agli stagionali e alle colf

 

Notizie correlate: Bozza Decreto-legge recante misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi Ucraina

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button