Celebrati a Firenze i 50 anni di AIISF

Celebrati a Firenze i 50 anni di AIISF

Il 3 marzo scorso, la sezione di Firenze-Prato ha festeggiato il “compleanno” dell’AIISF (50 anni) organizzando una apericena presso il College House, un simpatico e giovane locale nella zona universitaria di Firenze.

All’evento sono intervenute quasi cento persone e tra queste alcune di quelle che hanno costruito la storia dell’Associazione; infatti sono stati con noi il Presidente Onorario Nazionale Angelo de Rita, per tanti anni protagonista in prima linea delle battaglie associative, e i componenti della redazione del bollettino associativo nazionale “Algoritmi”: Antonio (Nino) Donato, Gian Paolo Brancolini e Giovanni Ciampi. Oltre a loro abbiamo avuto il piacere di avere anche gli ultimi Presidenti Regionali della Toscana, Bruno Petri e Andrea Veneranda.

Dopo la commemorazione di Tommaso Mazzei, uno storico collega dell’area fiorentina scomparso recentemente, Giovanni Dolis ha curato la presentazione dell’ultimo libro di Gian Paolo Brancolini, “L’Approdo”, una raccolta di mordaci riflessioni (nel tradizionale stile “Brancoliniano”) ora malinconiche, ora divertenti, su momenti di vita quotidiana degli ultimi 60 anni. Non poteva mancare, a seguire, un altrettanto mordace commento al lavoro di Brancolini da parte di Giovanni Ciampi (autore de “Il breviario di Apelle”, per chi ha avuto il piacere di leggere Algoritmi).

La serata si è conclusa con un breve ma accalorato intervento del Presidente Angelo de Rita che ha ricordato a tutti i presenti l’importanza dello spirito associativo per conseguire e mantenere l’identità e la dignità professionali che ci competono. A Lui è stata donata una foto che “fissa” il momento in cui, ad una assemblea nazionale, consegna una borsa di studio all’allora giovanissimo Iacopo, figlio di Andrea Veneranda.

La splendida riuscita della festa “obbliga” i componenti del Direttivo della Sezione ad esprimere svariati ringraziamenti: innanzitutto a tutti i presenti per il fatto stesso di essere stati lì con noi; allo staff del College House per l’impeccabile accoglienza ed ospitalità che ci hanno riservato; agli ospiti intervenuti, Angelo, Nino, Gian Paolo e Giovanni per quello che hanno fatto e hanno rappresentato per la nostra categoria; a l'immagine del profilo di Andrea VenerandaGianni Dolis che ha dimostrato ancora una volta il suo essere uomo di cultura presentandoci il libro in modo colto, appunto, ma anche ironico e faceto; e in ultimo, ma proprio perché siano più evidenti, i ringraziamenti ad Andrea Veneranda che in tempi da record ha organizzato e coordinato il tutto, rendendo possibile l’evento.

 

Il Direttivo della Sezione di Firenze-Prato

Notizie correlate: Il 3 marzo la Sez. di Firenze celebra i 50 anni di AIISF

Algoritmi. Dal n. 1 del 1982 al n. 120 del 2006

L’ approdo

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!