Archivio Storico

Commissione Lavoro in Parlamento: tutti con i dipendenti Sigma Tau

7 febbraio 2012 16:53 

 

Un grosso passo avanti, anche se la direzione è ancora incerta. L’incontro che si è svolto questa mattina all’interno della Commissione Lavoro Pubblico e Privato della Camera dei Deputati presieduta dall’On. Moffa ha sicuramente smosso le acque sulla vertenza Sigma Tau. La Commissione, in apertura dei lavori, ha dato subito la parola all’azienda, che era rappresentata all’AD dott. Montevecchi, dal capo del personale, dott. Principe, e da tutto il CdA. All’incontro erano presenti le Rsu Cgil, Cisl, Uil e Confail, il dirigente del Ministero dello Sviluppo Economico incaricato di seguire le vertenze aziendali, dott. Castano, i deputati Walter Veltroni, Giovanni Bachelet, Renzo Carella, Enrico Gasbarra, Marianna Madia, Fausto Recchia, Antonio Rugghia e Teresa Bellanova, il Senatore Candido De Angelis, il Sindaco di Pomezia Enrico De Fusco e il Consigliere comunale Luigi Celori. Assenti invece i responsabili della Regione Lazio. “Nell’incontro preliminare che si è svolto la scorsa settimana – ha spiegato Giancarlo Samori, rappresentante sindacale – l’azienda non era stata invitata, quindi era stata ascoltata solo la nostra voce”. Montevecchi ha provato a ribadire lo stato di profonda crisi della Sigma Tau. “Gli argomenti presentati sono stati gli stessi che ormai la società ripete da mesi, ma i Parlamentari non hanno accolto molto benevolmente queste lamentele, anzi, hanno criticato l’azienda per non aver recepito positivamente nessuno degli sforzi fatti dai sindacati e per non aver messo in campo nessuna risorsa economica per gli ammortizzatori sociali. E’ stato poi evidenziato quanto la Sigma Tau ha invece ricevuto nel passato”. Le parti hanno esposto le loro ragioni e aggiornato lo stato delle trattative.”E’ stata in un certo senso spianata la strada per l’incontro che si terrà domani all’Unindustria: lì vedremo se quanto raccomandato in Parlamento avrà un seguito reale. Ma il nostro impegno non è stato solo per i dipendenti della Sigma Tau, ma per tutti i lavoratori italiani che si trovano nelle stesse condizioni. Per questo abbiamo chiesto l’apertura di un tavolo permanente che monitori la situazione occupazionale in Italia”. Il dott. Castano ha confermato l’attenzione del Ministero sulla vicenda dichiarando l’impegno dello stesso in due direzioni: un tavolo permanente sulla vertenza Sigma Tau, che sia di monitoraggio costante in particolar modo sul piano aziendale ed un tavolo, che il Ministro Corrado Passera sta predisponendo in accordo con il Ministero della Salute e quello della Ricerca, sul settore farmaceutico, che possa rintracciare gli strumenti utili allo sviluppo della ricerca in Italia. Unanime la preoccupazione espressa da parte dei parlamentari sulle ricadute sociali della ristrutturazione aziendale, così come il riconoscimento del forte senso di responsabilità d

Articoli correlati

Back to top button