News

CONVEGNO “EQUIVALENZA ED EFFICACIA COMPARATIVA: TRA ASPETTI REGOLATORI E SOSTENIBILITÀ ECONOMICA”

Roma, 29 ottobre 2014

Il tema dell’equivalenza terapeutica tra prodotti farmaceutici aventi principi attivi differenti è sempre più all’attenzione della comunità scientifica e istituzionale, anche in riferimento alle pressanti esigenze di governance della spesa farmaceutica.

  • L’AIFA con la determina 204 del 6.03.2014 ha adottato “Linee guida” secondo le quali le gare regionali basate su “equivalenza terapeutica tra medicinali contenenti differenti principi attivi” restano subordinate a un previo pronunciamento dell’Agenzia del Farmaco, a fronte di documentata richiesta di valutazione tecnico-scientifica.
  • Il “Patto per la Salute 2014-2016” (art. 23, comma 5), recentemente approvato dalla Conferenza Stato-Regioni, ha riaffermato che le determinazioni AIFA in questo ambito siano valide ed applicabili su tutto il territorio nazionale, prefigurando la costituzione di un network informativo di coordinamento comprendente le centrali regionali di acquisto.
  • Inoltre, il “Patto per la Salute 2014-2016” (art. 27, comma 3) ha evidenziato che le valutazioni nazionali di HTA sui medicinali hanno l’obiettivo di fornire informazioni affidabili, trasparenti e trasferibili ai contesti regionali e locali, sull’efficacia comparativa dei medicinali e sulle successive ricadute in termini di costo-efficacia nella pratica clinica, tanto all’immissione in commercio, quanto durante la commercializzazione e l’intero ciclo di vita del farmaco.
  • Il Convegno vuole quindi analizzare i temi dell’equivalenza e dell’efficacia comparativa, permettendo un confronto tra tutti gli attori del sistema e proponendo anche metodologie di valutazione tecnico-scientifica che rispondano agli attuali percorsi regolatori e possano in tal modo contribuire alla sostenibilità economica del Servizio Sanitario Nazionale.

 

Per scaricare il Programma e Scheda Iscrizione

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button