Archivio Storico

Extrasconti: sanzioni per la farmacia

  Dal 20 gennaio prossimo entra in vigore il Dm 26 novembre 2009 che stabilisce le sanzioni per chi non rispetta i margini alla distribuzione stabiliti per i farmaci generici puri dalla legge 77/2009. Come si ricorderà, la Legge 77 interveniva a vietare i cosiddetti extrasconti sia sotto forma di minor prezzo di cessione sia sotto forma di quantitativi gratuiti o altre forme di "utilità economica"; ora il nuovo decreto stabilisce che la farmacia che non rispetti il margine stabilito per legge è passibile di una sanzione pecuniaria da 500 a 3000 euro, estinguibile entro 60 giorni dalla contestazione o dalla notifica dell’infrazione con il versamento di 1000 euro. In caso di reiterazione dell’infrazione, l’autorità amministrativa competente potrà stabilire la chiusura della farmacia per un periodo di almeno a 15 giorni, con comunicazione al Ministero della Salute e all’Aifa.

Farmacista33 – 11 gennaio 2010 – Anno 6, Numero 1

Articoli correlati

Back to top button