Farmaceutica: giapponese Takeda contesta danni per 6 mld negli Usa

Farmaceutica: giapponese Takeda contesta danni per 6 mld negli Usa

 (AGI/REUTERS) – San Francisco, 8 apr. – Il gruppo Takeda, la prima societa’ farmaceutica giapponese, fa sapere che intende contestare una richiesta di danni per 6 miliardi di dollari, avanzata nei suoi confronti da una giuria federale Usa, per aver nascosto i rischi di cancro collegati al suo farmaco anti-diabetico Actos. Anche la scocieta’ Usa Eli Lilly e’ stata condannata a pagare 3 miliardi di dollari nell’ambito della stessa inchiesta. Entrambe le societa’ intendono ricorrere in appello. A Tokyo il titolo di Takeda ha perso il 5,4%. La mega-multa supera quella da 5 miliardi di dollari ordinata a Exxon Mobil per danni ambientali e che la Corta Suprema ha poi ridotto a 500 milioni di dollari, sostenendo nel 2008 che si trattava di una richiesta eccessiva. (AGI)

08 APR 2014 AGI

Farmaci cancerogeni, ma ai pazienti viene tenuto nascosto: 9 miliardi di multa

La Takeda Pharmaceutical Co. e la Eli Lilly & Co. sono state condannate al pagamento di una multa di 9 miliardi di dollari per aver tenuto nascosto a medici e autorità la pericolosità del loro farmaco, l’Actos -commercializzato anche in Italia-, che provocherebbe tumori.

-Redazione- La Takeda Pharmaceutical Co. e la Eli Lilly & Co. sono state condannate al pagamento di una multa di ben 9 miliardi di dollari per aver tenuto nascosto l’effetto cancerogeno del loro farmaco per diabetici durante i test per l’approvazione negli Stati Uniti.

Il medicinale in questione, commercializzato anche in Italia sotto il nome di Actos, aumenta infatti il rischio di tumore nei pazienti che lo assumono.

A sollevare il polverone sono stati 2.700 soggetti americani che, dopo aver assunto il farmaco, hanno contratto il cancro. Per questo, la corte federale della Lousiana, presieduta dal giudice Rebecca Doherty, ha deciso di condannare le due aziende farmaceutiche al pagamento della maxi multa, la settima più onerosa di sempre.

Non è comunque la prima condanna in cui la Takeda e la Eli Lilly & Co. si imbattono. Sempre per aver tenuto nascosti gli effetti cancerogeni dell’Actos, infatti, hanno ricevuto già 10 sentenze di colpevolezza: t

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!