Farmaceutica: Mise, insediato tavolo per rilancio del settore

Farmaceutica: Mise, insediato tavolo per rilancio del settore

12 Settembre 2012 – 20:15

(ASCA) – Roma, 12 set – ”Affrontare le problematiche del settore farmaceutico e individuare gli strumenti per rilanciare la crescita di un comparto che il Governo ritiene strategico per lo sviluppo dell’economia nazionale”. Sono gli obiettivi del tavolo sulla farmaceutica convocato oggi dal ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera, a cui ha preso parte l’intera filiera istituzionale, imprenditoriale e sindacale di settore.

Insieme al ministro Passera e al sottosegretario allo Sviluppo Claudio De Vincenti, hanno partecipato ai lavori il sottosegretario all’economia Gianfranco Polillo, i vertici amministrativi dei ministeri della Salute e dell’Istruzione, oltre che rappresentanti della Conferenza Stato-Regioni, della Conferenza delle Regioni e Province Autonome, dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) e dell’Agenzia dei servizi regionali (Agenas). Erano inoltre presenti all’incontro Federchimica, Farmindustria, Federfarma, Federservizi, Assogenerici, Adf, Assofarm, Filcem, Cgil, Femca Cisl, Uilcem, Ugl Chimici.

L’insediamento del tavolo, spiega il Mise, ”e’ stata l’occasione per discutere delle principali problematiche e opportunita’ di sviluppo riguardanti il settore. Al termine della riunione, si e’ deciso di organizzare i lavori attraverso tavoli verticali suddivisi per tematiche, che saranno convocati gia’ nei prossimi giorni sotto il coordinamento del ministero dello Sviluppo economico, di concerto col ministero della Salute e con quello dell’Economia”.

”E’ davvero significativo – ha affermato il ministro Passera – vedere riuniti attorno allo stesso tavolo tutti gli attori di un settore importante per il nostro Paese. La farmaceutica – ha proseguito il ministro – e’ infatti un driver di sviluppo che incide fortemente sull’economia reale e impiega decine di migliaia di persone. Possiede inoltre buona capacita’ competitiva, basata principalmente sull’innovazione tecnologica e sulla ricerca: e’ dunque in questa direzione che il governo intende concentrare il suo impegno per favorire il superamento delle criticita’ e supportare il rilancio produttivo del settore”.

com-fgl/ ASCA

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!