News

La farmaceutica italiana cerca specialisti (con stipendi al top)

Secondo le previsioni, il digitale nei prossimi anni diventerà un tema clou, considerando come si sta trasformando l’attività di informazione scientifica, dove i product specialist e gli Isf (Informatori scientifici del farmaco) operano sempre più online.

5 febbraio 2016 – Il Sole 24ORE

Nel medicale si afferma sempre di più la ricerca di agenti di vendita da distribuire sul territorio. Questo profilo professionale opererà in un mercato competitivo dove poter disporre di una rete ben strutturata che si sta rivelando fondamentale per la crescita delle aziende, come per il lancio di nuovi prodotti. La richiesta di queste professionalità è infatti aumentata del 25% rispetto all’anno precedente. Senza trascurare la crescita della digitalizzazione nel Pharma, in qualche modo ancora agli inizi, ma in cui le aziende stanno sempre più investendo in termini di competenze. Tanto che, secondo le previsioni, il digitale nei prossimi anni diventerà un tema clou, considerando come si sta trasformando l’attività di informazione scientifica, dove i product specialist e gli Isf (Informatori scientifici del farmaco) operano sempre più online.

Articolo completo su Il Sole 24ORE del 5 febbraio 2016

Notizie correlate: Lo SNAMI Abruzzo vieta l’uso di tablet e smartphone agli ISF

Snami Abruzzo: Mmg spiati da tablet e iphone, informatori li spengano

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button