LE AZIONI DI FARMINDUSTRIA PER RILANCIARE LA COMPETITIVITA’

LE AZIONI DI FARMINDUSTRIA PER RILANCIARE LA COMPETITIVITA’


Inaccettabilità del prezzo di riferimento È necessario l’abbandono del prezzo di riferimento per i prodotti coperti da brevetto, che è particolarmente dannoso perché impatta negativamente sulla qualità e sull’equità, costituisce un forte deterrente agli investimenti in R&S e all’introduzione di medicinali innovativi. Riduzione della pressione fiscale sul settore Il carico fiscale sul settore è in media del 65%, un valore che crea un forte squilibrio rispetto agli altri Paesi. È necessario alleggerirlo nelle sue componenti, compresa la totale deducibilità delle spese per convegni e congressi, sui quali le imprese hanno rilanciato il loro impegno con la definizione di nuove e ancora più rigorose norme di autoregolamentazione. Intensificazione delle partnership pubblico-privato L’Italia dispone di molti Centri di eccellenza pubblici e privati, una specializzazione internazionale nella Ricerca biomedica e capacità industriali per tradurla in prodotti innovativi. Allineamento degli adempimenti burocratici alle best practice europee Si deve ancora lavorare per rendere più rapidi gli adempimenti amministrativi, ottimizzando le procedure, dando certezza dei tempi alle aziende.  ICP del 28/05/2008  NUM 4_APRILE 2008  p. 13
  

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!