News

Lettera aperta dell’erbochimico Pelini: “L’Italia deve difendere l’interesse salutistico e prima ancora scientifico delle piante dallo straordinario potenziale farmaceutico

LETTERA APERTA: PELINI, “Il mio non è un attacco all’Europa ma una difesa nei confronti dei Botanicals e della Scienza.”

Nei mesi scorsi ho lanciato l’allarme se così si può definire nei confronti di un atteggiamento da parte dell’Europa e più in generale da parte di chi vorrebbe far scomparire gli estratti vegetali dal panorama salutistico europeo lanciando allarmi su presunti pericolosi effetti tossici prima delle piante antrachinoniche quali ad esempio l’aloe e oggi sull’olio essenziale di lavanda, piuttosto che sul riso rosso fermentato, senza alcuna prova scientifica basata su sperimentazioni citotossicologiche ad hoc realizzate sui casi in questione come si dovrebbe!

Come ben noto ho presentato ai ministeri italiani competenti della salute e del MIPAAF (n.d.r.: Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali) nonché alle Commissioni del Senato e della stessa Commissione Europea le mie considerazioni e i miei studi scientifici e ricerche che smentiscono tali tesi di tossicità di questi estratti. Tale denuncia in primis al governo e ai mezzi di informazione non vuole essere assolutamente un attacco all’Europa né un atteggiamento anti europeista ma la volontà come scienziato di far prevalere la verità scientifica e il metodo scientifico su atteggiamenti di altro tipo scatenati da quei paesi che non hanno nella loro cultura l’utilizzo delle piante quali aloe, lavanda ecc…

E della necessità da parte dell’Italia e degli altri paesi che invece hanno una cultura millenaria in questo campo di difendere l’interesse salutistico e prima ancora scientifico di queste piante come uno straordinario potenziale farmaceutico che sempre di più sta acquisendo importanza nella nostra salute.

Il mio impegno come scienziato sarà massimo nel denunciare attività antiscientifiche nei confronti dei “botanicals” da qualunque parte esse vengano, senza riguardi per nessuno.

Paolo Pelini 

Professione Erbochimico

Consulenza e Ricerca Controllo Qualità e Valutazione Farmacognostica degli Estratti Vegetali di Piante Officinali

Studio Erbochimico di Consulenza Scientifica e Ricerca Pelini
Fondatore Cytotoxicology Research Italy- Portale di Citotossicologia su Estratti Vegetali

Roma – Italia

Tel:351/0461450
E-mail: paolo.pelini@gmail.com

http://www.paolopelinierbochimico.it

Notizie correlate: Pelini, non è affatto vero che l’aloe provochi il cancro come vuole far credere l’Europa e la scienza lo dimostra


N.d.R.: la pubblicazione delle lettere o di articoli ricevuti dalla redazione non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in essi espressi. Pertanto qualsiasi opinione, consiglio, comunicato o altre informazioni espresse o rese disponibili da terzi non è attribuibile né è necessariamente condivisa da Fedaiisf bensì ai rispettivi autori che se ne assumono la relativa responsabilità.

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button