Licenziamenti Farmigea. Comune di Pisa e Regione Toscana si schierano con i lavoratori. Nasce però un dubbio: è un licenziamento collettivo o una cessazione di ramo d’azienda?

Licenziamenti Farmigea. Comune di Pisa e Regione Toscana si schierano con i lavoratori. Nasce però un dubbio: è un licenziamento collettivo o una cessazione di ramo d’azienda?

La Farmigea ritiri le procedure di licenziamento e apra un confronto reale con le organizzazioni sindacali“. È la richiesta che viene dal Consiglio Comunale di Pisa, che nella seduta del 30 ottobre ha approvato alla unanimità la mozione presentata dal capogruppo di ‘Diritti in Comune’ Ciccio Auletta.

La consigliera regionale del PD Alessandra Nardini invece sostiene che “la politica deve essere in prima linea nella difesa del lavoro ed è per questo che oggi ho presentato una mozione urgente in Consiglio Regionale, sottoscritta anche dai colleghi del PD Anselmi e Pieroni e dalla capogruppo di MdP Serena Spinelli, affinché si attivi un tavolo regionale di crisi aziendale, qualora richiesto dai sindacati, che coinvolga le rappresentanze dei lavoratori e la Farmigea stessa, così da comprenderne le reali motivazioni e intenzioni e operare insieme al fine di tutelare i livelli occupazionali

In Polifarma, l’azienda che ha acquisito i prodotti oftalmologici di Farmigea, lavorano circa 180 professionisti, tra dipendenti interni e rete esterna. Nel novembre 2016 Polifarma ha siglato un accordo per entrare nel mercato dell’oftalmogia, ciò permetterà di sviluppare una nuova linea di ISF (25 assunzioni). I lavoratori verranno assunti con gradualità dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2019, salvo proroga, con CCNL. In questo contesto, l’azienda procederà anche alla stabilizzazione dei lavoratori già operanti con contratto di agenzia. Quindi, per accordo sindacali, Polifarma dovrà assumere almeno 25 persone.

Di solito, in queste condizioni, capita che corrano voci che 25 degli ISF licenziati, potrebbero essere riassunti dall’azienda acquirente. Corre voce anche, da fonti accreditate, che tutti gli area manager, il Kay account manager e i product manager abbiano già sostenuto un colloquio conoscitivo presso Polifarma a Roma l’ultima settimana di ottobre. Due interni avrebbero già firmato il contratto con Polifarma.

Se le indiscrezioni fossero vere, nasce una domanda: è un licenziamento collettivo o una cessione di un ramo d’azienda di circa 25 persone su 61?

Notizie correlate:  Accordo sindacale. Polifarma .stabilizzazione.ISF

Licenziati Farmigea. Nessuna apertura dell’azienda. Assemblea sindacale e Sit In

Farmigea. Incontro Sindacati Azienda. Confermati 61 licenziamenti. Mozione in Consiglio Comunale a Pisa

Consiglio Regionale Toscana. Mozione di solidarietà ai lavoratori e lavoratrici della Farmigea

 

Related posts