Liguria. L’Assessore risponde all’interrogazione sugli ISF

Liguria. L’Assessore risponde all’interrogazione sugli ISF

LA SEDUTA DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL 7 LUGLIO

Buona parte della seduta è stata dedicata al “question time“, ovvero alla discussione d’interrogazioni e interpellanzesu: produzione di mascherine per il dopo emergenza Covid-19; attività di televisita e teleconsulto; certificazione CE delle mascherine in Liguria; bando Asl5 per mobilità extraregionale; fornitura gratuita di mascherine chirurgiche ai cittadini; informatori scientifici, rappresentanti di dispositivi medici e elettromedicali.

Informatori scientifici, rappresentanti di dispositivi medici e elettromedicali

Valter Ferrando (Italia Viva) ha presentato un’interrogazione, sottoscritta dal collega del gruppo Juri Michelucci, in cui ha chiesto alla giunta quali provvedimenti saranno assunti per riprendere in sicurezza le attività degli informatori medico scientifici e rappresentanti di dispositivi medici e apparecchiature elettromedicali, che – ha detto – non sono mai stati menzionati in alcun provvedimento della Regione. Secondo il consigliere, sono necessari percorsi specifici, sanificati quotidianamente, per l’entrata e l’uscita negli ospedali e nei reparti e un protocollo di sicurezza per la categoria, identificando aree specifiche asettiche dove incontrare medici e paramedici.

L’assessore alla sanità Sonia Viale ha ricordato che il 25 maggio la Conferenza delle Regioni ha definito le linee guida in proposito, che sono state immediatamente recepite dall’amministrazione ligure la quale, a sua volta, ha autorizzato, sempre nel rispetto di rigidi protocolli, l’ingresso negli ospedali degli informatori scientifici.

Notizie correlate:

Liguria dal 26 maggio: ISF secondo Linee Guida della Conferenza delle Regioni

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!