Nomine Aifa: diatriba D’Ambrosio Lettieri-Garattini

Nomine Aifa: diatriba D’Ambrosio Lettieri-Garattini

Il senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri, segretario della 12.ma Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama e vice presidente Fofi, è tra i promotori di un’interrogazione parlamentare al ministro della Salute Renato Balduzzi in merito alla nomina di Silvio Garattini come consigliere d’amministrazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa).

Nell’interrogazione, che vede protagonisti anche il presidente della Commissione Industria Cesare Cursi e agli altri componenti Pdl della Commissione Sanità Domenico Gramazio, Raffaele Calabrò e Michele Saccomanno si chiede se gli istituti Mario Negri e Mario Negri Sud abbiano ricevuto dall’Aifa un finanziamento di oltre 15 milioni di euro dal 2006, se risulti ancora completato alcuno studio finanziato e se è vero che la maggioranza dei finanziamenti provenienti dall’Aifa sono stati ottenuti dai due istituti quando Silvio Garattini era Presidente della Commissione Ricerca e Sviluppo dell’Aifa stessa.

Immediata la replica di Garattini: «L’importo di 15 milioni di euro afferisce a un quadriennio di attività del più importante istituto italiano dedito a ricerche in ambito farmacologico. Occupiamo più di 1.000 persone in questo settore, come nessun’altra struttura nel nostro Paese. Quanto al mio lavoro presso la Commissione Ricerca e Sviluppo in Aifa, ricordo che, come risulta agli atti, da Presidente decisi in assoluto di non partecipare mai alle votazioni della Commissione stessa. Quando poi c’erano votazioni che coinvolgevano il Mario Negri, uscivo dall’aula. Infine, vorrei sottolineare come la graduatoria per i progetti da finanziare non era certo stabilita dall’Aifa ma da una Commissione internazionale indipendente e che l’Istituto Mario Negri non chiede brevetti e quindi non può avere prodotti farmaceutici da far approvare. Ricordo anche che i farmaci vengono oggi approvati in grande maggioranza a livello dell’Ema a Londra e infine che esiste una documentazione cinquantennale sulla indipendenza dell’Istituto nei confronti dell’industria farmaceutica».

19 marzo 2012 – Farmacista33

 

Related posts