Primo Piano

Comunicato OO.SS. Novartis licenzia unilateralmente due informatori. Inaccettabile!

In data odierna NOVARTIS FARMA ha comunicato alle OO.SS. ed alle RSU la decisione di licenziare unilateralmente due informatori, motivando tale azione con la chiusura al 30 Novembre 2021 di una linea oncologica aperta il 1° aprile di quest’anno.

Le OO.SS. e le RSU non possono accettare tale azione considerando che NOVARTIS ha oltre 2000 dipendenti ed un fatturato in crescita del 5%; in proiezione circa 1 miliardo e 650 milioni di Euro nell’anno 2021.

Questa decisione inqualificabile ed inaspettata, spezza il filo che in questi anni ha consentito di risolvere problematiche simili portandoci alla inevitabile sospensione delle relazioni sindacali.

Chiediamo il ritiro immediato dei licenziamenti e la convocazione di un tavolo per trovare una soluzione alternativa.

Le OO.SS. e le RSU ritengono tale atteggiamento preoccupante in quanto indicativo di un cambio di modalità relazionali dell’azienda con i dipendenti e con chi li rappresenta per questo motivo convocheranno assemblee straordinarie e definiranno le azioni di lotta da intraprendere insieme ai lavoratori.


RSU Novartis. Preoccupazione per la decisione unilaterale di licenziamento

 

Notizie correlate: Novartis prevede ricavi da farmaci in crescita annua del 4% fino al 2026

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button