Francia indignata per il bonus di benvenuto per il nuovo CEO di Sanofi

Francia indignata per il bonus di benvenuto per il nuovo CEO di Sanofi

Il nuovo CEO della farmaceutica Sanofi, Olivier Brandicourt, riceverà € 4.000.000 al momento dell’insediamento. “E’ incomprensibile, la gente non comprende come una persona che non ha fatto ancora nulla possa avere una remunerazione senza precedenti”.

24 feb 2015 – economia terra

“Scandalo”, “attentato all’etica” sono alcuni degli aggettivi del governo e dei sindacati francesi lunedì quando hanno ricevuto la notizia che il nuovo presidente della farmaceutica Sanofi riceverà € 4.000.000 al momento dell’insediamento.

Olivier Brandicourt, la cui nomina a capo della farmaceutica è stata comunicata giovedì, avrà un bonus di benvenuto, una pratica comune negli Stati Uniti, dove si parla di “stretta di mano d’oro” (“golden handshake”).

Il nuovo patron riceverà un bonus di € 2.000.000, quando assumerà le sue funzioni all’inizio di aprile e di nuovo nel gennaio 2016, se ancora in carica.

“E ‘incomprensibile”, ha detto il portavoce del governo socialista francese Stéphane Le Foll, la gente non comprende come una persona che “non ha fatto ancora nulla possa avere una remunerazione senza precedenti”.

“Dobbiamo riaffermare le regole, sostengono alcuni moralisti”.

“Un dirigente non è solo al mondo, è parte di un contesto e deve tenere conto di questo contesto.” Questo contesto è “un periodo difficile per molti francesi”, ha ricordato invece il ministro delle Finanze Michel Sapin.

Da parte sua, il ministro dell’Ecologia, Ségolène Royal, spera che Brandicourt rinunci a questi milioni per “decenza, in particolare le aziende farmaceutiche che vivono con la sicurezza sociale e quindi con i contributi dei lavoratori”.

L’annuncio del premio, pubblicato sul sito del gruppo ha anche suscitato i sindacati. “Scioccante”, ha detto Stéphane Galiné, della CFDT, il più grande sindacato di Sanofi, mentre per Thierry Bodin, CGT è “scandaloso”.

La direzione di Sanofi ha “dovuto alzare la posta”, perché non c’erano molti candidati. “Sanofi aveva cercato a lungo la perla rara”, ha detto Galiné.

Sanofi, che disputa con la compagnia petrolifera Total il titolo di più grande società per capitalizzazione di mercato alla Borsa di Parigi, ha un fatturato di 34.000 milioni di euro l’anno, e ha trascorso sei mesi senza un direttore generale a seguito del licenziamento alla fine dello scorso ottobre Chris Viehbacher.

Finalmente è stato nominato giovedì Brandicourt, di formazione medica che ora dirige le attività farmaceutiche Bayer.

Le Azioni Sanofi sono salite dell’1,90% a 89,05 centesimi alla Borsa di Parigi, che è salita dello 0,65%.

Il bonus che riceverà Brandicourt è “conforme” alle pratiche dell’industria farmaceutica, alle pratiche delle principali società quotate alla Borsa di Parigi e al codice delle organizzazioni dei datori di lavoro delle imprese francesi, si è giustificato un portavoce di Sanofi.

Notizie correlate: Olivier Brandicourt, futuro CEO di Sanofi

Royal fustige le «golden hello» du nouveau patron de Sanofi

Bonus du DG de Sanofi : Parisot dit «bravo»

INDUSTRIA: SANOFI PASTEUR MSD VERSO TAGLIO DI 111 DIPENDENTI (29 set. 2008)

Cinquecento licenziamenti alla Sanofi-Aventis  (riduzioni di organico del 10-15% nell’area dell’informazione scientifica)

Sanofi Pasteur: licenziamenti lisci come l’olio (8 marzo 2013)

Outrage over CEO francese € 4m 'ciao d'oro'Uno striscione con scritto “Sanofi uccide posti di lavoro” durante una manifestazione contro la disoccupazione nel settore francese il 9 ottobre 2012.

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!