Primo Piano

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale Il Nuovo Piano Vaccinale: «Ricomprendere nella fase 1 i soggetti che operano in presenza nelle strutture sanitarie»

Si dovrà così procedere a vaccinare, insieme alle categorie individuate, anche gli informatori scientifici del farmaco

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 72 del 24 marzo 2021, a pag. 38, il Decreto 12 marzo 2021: Approvazione del Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da SARS-CoV-2 costituito dal documento recante «Elementi di preparazione della strategia vaccinale», di cui al decreto 2 gennaio 2021 nonché dal documento recante «Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19» del 10 marzo 2021».

Riportiamo il testo di pag. 41:

Secondo la Sen Castellone, autrice dell’O.d.G. che ha impegnato il governo a inserire “le categorie ricomprese nella fase 1 tutti i soggetti che operano in presenza presso strutture sanitarie e sociosanitarie”, si potrà così procedere a vaccinare, insieme alle categorie individuate, anche gli informatori scientifici del farmaco, i medici e sanitari liberi professionisti, anche tecnici, che operano in presenza presso le strutture sanitarie e sociosanitarie.

Le regioni che hanno osservato o anticipato il nuovo Piano Vaccinale inserendo gli ISF fra le categorie prioritarie sono: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trentino Alto Adige, Umbria, Veneto.

Risultano inadempienti: Emilia Romagna, Lazio, Marche, Toscana, Valle D’Aosta.

Notizie correlate: Nuovo piano vaccini

Toscana. A chi sono andate le dosi? “Pfizer anche a impiegati Asl e volontari non a contatto coi pazienti”

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button