News

Recordati acquisisce l’azienda farmaceutica svizzera Pro Farma. Farà altri danni?

Milano, 14 luglio 2016 – Recordati annuncia di aver acquisito il 100% del capitale sociale di Pro Farma AG, società farmaceutica svizzera con sede nel cantone di Zug. La transazione, il cui valore (enterprise value) è di CHF 16 milioni, sarà interamente finanziata con la liquidità disponibile. La firma e il closing della transazione sono avvenuti contestualmente.

Pro Farma, con un fatturato atteso per il 2016 di circa CHF 10 milioni, commercializza specialità medicinali proprie o in licenza in selezionate aree terapeutiche, sia etiche che di automedicazione. I principali marchi sono Lacdigest (tilactase), Tretinac (isotretinoina) e Urocit (citrato di potassio). Inoltre, la società ha una attività di distribuzione e di servizi di promozione per conto di altre società farmaceutiche.

“L’acquisizione di Pro Farma rappresenta un’ottima base sulla quale stabilire la nostra attività operativa in Svizzera dove Recordati ha recentemente iniziato a commercializzare direttamente il suo prodotto Livazo (pitavastatina)” ha dichiarato Giovanni Recordati, Presidente e Amministratore Delegato. “Inoltre, il prodotto principale Lacdigest contribuisce ulteriormente a potenziare la nostra presenza nell’area della gastroenterologia.”

 

Recordati (Reuters RECI.MI, Bloomberg REC IM), fondata nel 1926, è un gruppo farmaceutico internazionale, quotato alla Borsa Italiana (ISIN IT 0003828271), con circa 4.000 dipendenti, che si dedica alla ricerca, allo sviluppo, alla produzione e alla commercializzazione di prodotti farmaceutici. Ha sede a Milano, e attività operative nei principali paesi europei, in Russia e negli altri paesi del Centro ed Est Europa, in Turchia, in Nord Africa e negli Stati Uniti d’America. Un’efficiente rete di informatori scientifici del farmaco promuove un'ampia gamma di farmaci innovativi, sia originali sia su licenza, appartenenti a diverse aree terapeutiche compresa un’attività specializzata nelle malattie rare. Recordati si propone come partner di riferimento per l’acquisizione di nuove licenze per i suoi mercati.  Recordati è impegnata nella ricerca e sviluppo di farmaci innovativi per l’area genito-urinaria ed anche di terapie per malattie rare.  I ricavi consolidati nel 2015 sono stati pari a EUR 1.047,7 milioni, l’utile operativo è stato pari a EUR 278,5 milioni e l'utile netto è stato pari a EUR 198,8 milioni.

14/07/2016 – informazione.it

Notizia correlata: Recordati, analisti positivi mentre il titolo continua a salire

Recordati acquisisce l’azienda farmaceutica italiana Italchimici

isf.licenziato

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button