News

Campania. Medicinali, giro di vite dal primo ottobre sulle prescrizioni

Per i pazienti affetti da ipertensione, colesterolo e osteoporosi i medici dovranno partire da cure con farmaci generici.

Dal primo ottobre prescrivere alcuni farmaci contro il colesterolo, l’ipertensione e malattie come l’osteoporosi sarà più difficile. Entrano in vigore i decreti commissariali 56 e 57 del 2014 relativamente alle “misure di incentivazione della appropriatezza prescrittiva e di razionalizzazione della spesa farmaceutica territoriale”.

In pratica direttive regionali che nelle intenzioni dovrebbero limitare gli sprechi, ma che nei fatti rischiano di comportare numerosi disagi alla collettività. I medici di medicina generale saranno costretti, per evitare richiami e sanzioni, a non prescrivere alcuni medicinali cosiddetti griffati.

Nel mirino finiscono in particolare alcune statine. Se il medico di base riterrà imprescindibile l’utilizzo di questi prodotti dovrà motivare la prescrizione. In caso contrario ci sono i medicinali generici. Quelli sì che potranno essere indicati ai pazienti in cura.

( … continua su La Città di Salerno – di Salvatore D’Angelo – 29 settembre 2015)

Notizie correlate: Campania. Sospeso il decreto 56 sui farmaci griffati: vittoria di medici e farmacisti

Campania, nuovo decreto obbliga i medici a motivare le ricette di “branded” prescritti

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button