Molfetta. Ruba auto a rappresentante di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Molfetta. Ruba auto a rappresentante di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Un bitontino di 22 anni è stato arrestato dai carabinieri, si cerca il complice. L’agente di commercio di medicinali è rimasto lievemente ferito

La Gazzetta del Mezzogiorno – 18 agosto 2018 – Bianca Chiriatti

Un 22enne bitontino è stato arrestato dai carabinieri per aver rubato a Molfetta l’auto a un agente di commercio di farmaci di 66 anni, aggredendolo, insieme a un complice che ancora non è stato ritrovato. È successo tutto nel pomeriggio del 16 agosto: il 66enne, molfettese, arrivato davanti a una farmacia del centro, ha parcheggiato l’auto lasciando le chiavi inserite e il motore acceso, per fare una consegna veloce.

A quel punto due giovani, tra cui il 22enne bitontino, pregiudicato e legato a uno dei gruppi criminali più noti della zona, si sono avvicinati al luogo a bordo di un’auto. Probabilmente stavano seguendo il 66enne da tempo: il 22enne si è precipitato sul mezzo dell’agente di commercio e ha cercato di scappare.

Ma l’uomo si è reso conto di ciò che stava accadendo, e dopo una breve colluttazione con il giovane è stato trascinato per 15-20 metri in retromarcia, fino a che il bitontino è scappato a folle velocità, zigzagando tra le auto parcheggiate per almeno 100 metri. Le telecamere di sorveglianza della zone hanno permesso di individuare il giovane, che è stato fermato questa mattina nella sua abitazione. L’auto è stata restituita al legittimo proprietario, che dopo la caduta ha riportato solo pochi giorni di prognosi.

Il video

Related posts