Sanofi licenzierà fino a 1680 lavoratori in Europa per ridurre al minimo i costi e aumentare i profitti

Sanofi licenzierà fino a 1680 lavoratori in Europa per ridurre al minimo i costi e aumentare i profitti

Questo lunedì la direzione di Sanofi presenterà ai rappresentanti dei dipendenti il piano di soppressione da 750 a 1.060 posti prima della fine del 2020 in Francia, su1 23.130 attuali. “Esclusivamente su base volontaria”, per lo più in “in CDI” ha precisato Olivier Bogillot, presidente di Sanofi per la Francia, a AFP (agenzia francese di stampa). Il gruppo prevede la soppressione fino 700 posti in Europa, sui 100.000 collaboratori che ha nel mondo.

Le funzioni coinvolte riguardano Sanofi Aventis Groupe  con le soppressioni da 260 a 370, e le funzioni di R & S (Sanofi R & D) con le soppressioni da 260 a 390. Nell aprile 2019, Sanofi ha annunciato l’esternalizzazione di alcune funzioni di supporto in Europa con la notifica del trasferimento su una piattaforma in Ungheria di une metà di effettivi francesi concernenti 80 posti. Grande il clamore che ha suscitato questo annuncio, che arriva qualche mese dopo la presentazione di un piano automatico di 300 soppressioni di impiegati, in ricerca e sviluppo, Sanofi aveva dovuto fare faire marcia indietro in France.

Dei posti all’interno “delle funzioni di supporto, commerciali e delle piattaforme legate alla ricerca” saranno riviste, ha dichiarato all’AFP Olivier Bogillot, presidente di Sanofi France.  Les Echos – 28 giugno 2020

“Inaccettabile e vergognoso”, “inconcepibile” secondo i Sindacati. Questo nuovo piano di soppressione di posti “è enorme. E’ impensabile” ha protestato all’AFP Florence Faure, coordinatrice CFDT, primo sindacato in Sanofi, promettendo di combattere queste soppressioni di impiegati che non devono avvenire.

“È catastrofico, insopportabile, inaccettabile e vergognoso”, ha criticato all’AFP anche Thierry Bodin, coordinatore CGT di Sanofi. “Il gruppo vuole solo mantenere ciò che è più redditizio” e “disimpegnarsi dai farmaci meno redditizi, anche se hanno un grande interesse terapeutico. Questa è la salute per speculare soldi”.

L’ultimo piano di riduzione della forza lavoro, annunciato a giugno 2019 (circa 470 tagli di posti di lavoro nella ricerca e sviluppo in Francia e Germania), “non è ancora terminato che il management ne annuncia uno nuovo” ha criticato la sindacalista.

L’azienda, produttrice di Doliprane, ha registrato un fatturato di quasi 9 miliardi di euro nel primo trimestre, con un aumento dovuto in parte alle vendite di antidolorifici durante la pandemia di Covid- 9.

A differenza di un certo numero di società, Sanofi ha anche pianificato di pagare ai suoi azionisti un dividendo superiore a quello dell’anno precedente, per un totale di quasi 4 miliardi.

“È la scienza che ci porta a fare certe  scelte. Metti le tue risorse dove puoi fare la differenza”, ha spiegato a AFP Olivier Bogillot, “Ciò non ci impedisce di mostrare ai nostri investitori che siamo molto competitivi”. (Le Courrier Cauchois – 26 giugno 2020)

 

Sanofi acquisisce Synthorx per £ 2,03 miliardi

Il produttore di farmaci ha affermato che si concentrerà sull’ampliamento nella ricerca sul cancro e in altre aree in cui ha una migliore prospettiva di conquistare una posizione di leader. Ha inoltre ha annunciato l’intenzione di effettuare un investimento di circa £ 2,03 miliardi per acquistare Synthorx (società statunitense di biotecnologie). La società ha completato l’acquisizione nel gennaio 2020.

La società con sede a Parigi ha sottolineato in un recente documento interno che si impegnerà a migliorare l’efficienza tramite l’outsourcing IT e la digitalizzazione. Sanofi sta inoltre contribuendo attivamente alla battaglia globale contro COVID-19. La società sta lavorando a due diversi vaccini per curare la nuova malattia respiratoria, uno con US Translate Bio e un altro con British GlaxoSmithKline. In un annuncio della scorsa settimana, Sanofi ha dichiarato che investirà £ 555 milioni per trasformare due siti francesi in un hub che si concentrerà interamente sulla ricerca, lo sviluppo e la produzione di vaccini. In una di queste posizioni identificate, la farmaceutica spera di creare circa 200 nuovi posti di lavoro. (invezz – 27 giugno 2020)

Notizie correlate: Reuters. Sanofi intende tagliare fino a 1.680 posti di lavoro in Europa

Francia indignata per il bonus di benvenuto per il nuovo CEO di Sanofi

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!