News

Siracusa. La discarica di farmaci scaduti: ancora giallo

ROSOLINI. Continua il “giallo” della discarica di medicinali scaduti e faldoni contenenti fatture e scontrini, individuata dai vigili urbani in contrada Tagliati. Il materiale, come accertato dalle intestazioni dei documenti cartacei, proviene dalla farmacia di via Roma di cui era titolare il dott. Maurizio Sanfilippo, e che il 16 gennaio è stata venduta all’asta per fallimento e acquistata dal dott. Daniele Campisi.

La Polizia Municipale, dopo aver delimitato la zona in cui si trovano accumulati i medicinali scaduti che rappresentano rifiuti pericolosi, e i documenti contenenti dati sensibili che comportano problemi di privacy, ha convocato il dott. Sanfilippo per capire come mai il materiale non sia rimasto nell’archivio della farmacia, finendo invece nella discarica.

L’ex titolare si è detto estraneo e a sua volta ha presentato una denuncia contro ignoti, per individuare i responsabili del reato ambientale. “Dal 20 dicembre 2013 – dice il dott. Sanfilippo – non ho più avuto accesso alla farmacia, posta in regime di amministrazione controllata. Finché ero io il titolare, fatture e scontrini si trovavano nell’archivio, secondo quanto stabilito dalla legge, al primo piano dello stabile di via Roma.

Poi l’archivio è passato in custodia al titolare fallimentare, avv. Luca Bianchi, fino a metà febbraio ossia all’ottenimento, da parte dell’Asp 8, del decreto di titolarità in capo al farmacista subentrante. Quanto ai medicinali – prosegue il dott. Sanfilippo – la farmacia di via Roma è stata svuotata per effetto della vendita dei farmaci in aste pubbliche, sempre a cura dell’avv. Bianchi. Di conseguenza non ho idea di come medicine scadute, fatture e scontrini possano essere finiti in una discarica».

L’ex titolare auspica quindi che al più presto si faccia luce sulla vicenda e si individui chi ha gettato rifiuti pericolosi e documenti con dati sensibili nella discarica. «Esprimo solidarietà al dott. Daniele Campisi, certo che non ha responsabilità – dichiara il dott. Sanfilippo – forse si è fidato di qualche maldestro che ignora la normativa in materia e che ha messo in cattiva luce sia lui sia me. Al collega gli auguri per lo svolgimento della sua nuova attività». Mentre si cerca di individuare il responsabile dell’accaduto, la Municipale ha allenato il settore Ecologia per mettere in sicurezza la discarica e rimuovere i rifiuti pericolosi.

CECILIA GALIZIA – 24-03-2015 – La Sicilia – Ed. Siracusa

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button