News

Svizzera. La “forbice salariale” è cresciuta ancora

La disparità tra lo stipendio più alto e quello più basso in Svizzera si è ulteriormente incrementata

20/06/2017 – tio.ch

Risultati immagini per forbice salarialeBERNA – In Svizzera il divario tra le retribuzioni dei manager e gli stipendi dei dipendenti è cresciuto ulteriormente. I salari dei CEO di 40 grandi società elvetiche sono cresciuti in media del 7% nel 2016. Quelli dei sottoposti appena dello 0,7%.

Lo scorso anno la forbice salariale tra il minore e il maggiore stipendio versato si è attestata in media ad un rapporto di 1 a 165, afferma uno studio pubblicato oggi dal sindacato Unia. L’anno precedente il divario ammontava a 1:150.

Nel 2016, in 26 delle 40 società svizzere analizzate i salari dei manager sono aumentati. La somma delle retribuzioni versate ai CEO è cresciuta di quasi 10 milioni di franchi a 188 milioni.

( ,,, )

Nell’industria chimica e farmaceutica il divario medio ammonta a 1:217. Con 1:266, Roche guida non solo la classifica della branca ma anche quella generale di tutte le aziende analizzate. Nel 2016, il presidente della direzione Severin Schwan ha percepito un salario di 11,64 milioni di franchi [N.d.R.: al cambio odierno 10,72 milioni di €].

(Articolo completo 20/06/2017 – tio.ch)

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button
Fedaiisf Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco