Trump minaccia Pfizer, si vergogni di rialzo prezzi

Trump minaccia Pfizer, si vergogni di rialzo prezzi

Il colosso del farmaco USA aveva aumentato il costo di oltre 100 prodotti

LA SICILIA – 10 luglio 2018

Roma, 10 lug. (AdnKronos Salute) – “Pfizer e altri dovrebbero vergognarsi di aver aumentato i prezzi dei farmaci senza motivo. Stanno semplicemente approfittando dei cittadini più poveri e che non sono in grado di difendersi, mentre allo stesso tempo offrono prezzi da scantinati ad altri Paesi in Europa e altrove. Risponderemo!”. E’ il tweet-minaccia del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, dopo la mossa dell’azienda farmaceutica americana di alzare il prezzo di 100 medicinali, incluso il Viagra*, della scorsa settimana.

Il nuovo importo è aumentato in media di oltre il 9%, ben più del tasso di inflazione che è intorno al 2%. Si tratta della seconda mossa di questo tipo nel 2018 da parte di Pfizer: le tariffe di alcuni dei suoi medicinali sono aumentante anche del 20% da gennaio, secondo i dati citati da un report del ‘Financial Times’. L’azienda aveva sottolineato che il listino prezzi della maggior parte dei suoi medicinali resta immutato, e che questi importi non riflettono ciò che la maggior parte dei pazienti e delle compagnie assicurative pagano per i medicinali.

Notizie correlate: Pfizer shares brush off Trump tweet on drug prices

Related posts