Approvata la piattaforma per il rinnovo del CCNL. Confronto sulla condizione dell’ISF

Approvata la piattaforma per il rinnovo del CCNL. Confronto sulla condizione dell’ISF

Roma, 11 luglio 2018 – L’Assemblea nazionale delle strutture e dei delegati Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, riuniti oggi a Roma, ha approvato all’unanimità – dopo il “via libera” ottenuto con ampi consensi da parte dei tanti lavoratori partecipanti alle assemblee territoriali – la piattaforma per il rinnovo del contratto del settore chimico-farmaceutico (oltre 176.000 i lavoratori interessati, dipendenti da più di 2700 imprese), in scadenza il 31 dicembre 2018.

La piattaforma sindacale – che prevede, tra le altre, una richiesta di aumento salariale di 130 euro complessivi (TEC), di cui 95 euro di trattamento minimo (TEM), per il triennio 2019-2021 – sarà presentata nella giornata di domani alle associazioni imprenditoriali di riferimento (Federchimica, Farmindustria) nella riunione per l’avvio immediato delle trattative.

“Noi vogliamo che il nuovo contratto della chimica accolga tutte le potenzialità dell’accordo interconfederale e rappresenti plasticamente il cambio di fase economica. Abbiamo alle spalle anni difficili, oggi ci sono le condizioni per premiare il lavoro”: lo ha detto oggi Emilio Miceli, segretario generale della Filctem Cgil, in una nota alla stampa.

Filctem – 11 luglio 2018

Piattaforma definitiva per il rinnovo CCNL

Sintesi della Piattaforma

Comunicato stampa

“Il settore chimico farmaceutico – dicono Emilio Miceli, Nora Garofalo, Paolo Pirani, rispettivamente segretari generali di Filctem, Femca, Uiltec – ha tutti i presupposti e i requisiti per promuovere un modello contrattuale innovativo”. “Sicurezza e ambiente, organizzazione del lavoro e formazione sono temi importanti a cui teniamo fortemente – hanno ribadito i tre leader sindacali – e che abbiamo voluto sviluppare ampiamente in questa nostra piattaforma contrattuale, che tiene in conto i processi di un’innovazione tecnologica sempre più dirompente e i profondi cambiamenti che investono il mondo del lavoro”.

“Noi vogliamo che il nuovo contratto della chimica accolga tutte le potenzialità dell’accordo interconfederale e rappresenti plasticamente il cambio di fase economica. Abbiamo alle spalle anni difficili, oggi ci sono le condizioni per premiare il lavoro”: aggiunge Emilio Miceli, segretario generale della Filctem Cgil.

da rassegna.it – 11 luglio 2018

DELEGAZIONE TRATTANTE UNITARIA ELETTA ASSEMBLEA APPROV PIATT CCNL CHIM 19-21-ELETTA 11-7-18

Related posts