Pavia. Istituto Maugeri: indicazioni per l’accesso degli ISF

Pavia. Istituto Maugeri: indicazioni per l’accesso degli ISF

In particolare:

  • dovranno essere privilegiate le attività da remoto e di contatto a distanza;
  • l’eventuale attività di persona dovrà avvenire sempre previo appuntamento concordato, individuando specifici orari per evitare, dove possibile, intersezioni con altri utenti o pazienti anche negli spazi d’attesa;
  • rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro come principale misura di contenimento, in particolare durante l’incontro tra informatore e operatore sanitario;
  • evitare assembramenti di persone, in ogni circostanza. In attesa di essere ricevuti è opportuno che gli informatori attendano all’esterno di essere convocati – es. tramite chiamata telefonica;
  • limitare al massimo gli spostamenti degli informatori all’interno della struttura, avendo cura di incontrarli all’ingresso e accompagnarli / farli accompagnare presso sede dell’incontro e, successivamente, verso l’uscita;
  • gli informatori, prima dell’accesso alla struttura, devono sottoporsi al controllo della temperatura corporea. Se tale temperatura risulterà > 37,5°, non sarà consentito l’accesso;
  • è obbligatorio adottare tutte le precauzioni igienico-sanitarie necessarie, procedendo alla frequente sanificazione delle mani, utilizzando idonei mezzi (gel detergenti e/o lavaggio frequente con acqua e sapone), evitare contatti interpersonali (es. strette di mano, abbracci, etc.), praticare l’igiene respiratoria (es. starnutire e/o tossire in un fazzoletto o nell’incavo del gomito) evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie, non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • è obbligatorio per tutti l’utilizzo continuo di una mascherina chirurgica (o protezione respiratoria di livello superiore senza valvole di espirazione) correttamente indossata e di guanti monouso;
  • evitare l’utilizzo promiscuo di oggetti nell’attività informativa. Prima di utilizzarli provvedere / far provvedere ad una accurata pulizia degli strumenti di lavoro (campionari, dimostrativi, depliants, tablet ecc.) utilizzando igienizzanti specifici;
  • favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni al termine dell’incontro;
  • gli informatori devono sempre attenersi scrupolosamente a tutte le disposizioni fornite dal personale ICSM.

Bibliografia

– Ordinanza Regione Lombardia n. 580 del 14/07/2020 – Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica, dell’art. 3 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19 e dell’art. 1 comma 16 del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33;

   – DPCM 14 luglio 2020 Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale.

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!