AssoGenerici a Lorenzin: “Favorire gli equivalenti”

AssoGenerici a Lorenzin: “Favorire gli equivalenti”

Secondo il presidente Enrique Hausermann il primo punto in agenda deve essere "la riduzione del costo dell’assistenza farmaceutica", scelta ritenuta indispensabile a "liberare risorse per la ricerca e per l’innovazione farmacologica".

30 APRAssoGenerici si felicita con l’Onorevole Beatrice Lorenzin per la nomina a Ministro della Salute e formula i migliori auguri di buon lavoro anche a nome delle aziende associate.

“L’Italia continua ad attraversare una fase particolarmente critica, nella quale è necessario contemperare la solidarietà sociale e la tutela dei cittadini con drammatiche esigenze di bilancio. Un quadro che si ripresenta nel comparto sanitario dove, però, è possibile contrare almeno su una risorsa che finora non ha espresso tutte le sue potenzialità: il farmaco equivalente – ha sottolineato il presidente di AssoGenerici Enrique Häusermann – Come indicato anche nel documento elaborato dai Saggi nominati dal Presidente Napolitano, nel nostro paese permangono ancora ostacoli all’accesso al mercato degli equivalenti, dovuti a pratiche da tempo censurate dalla Commissione europea. Ci auguriamo che il nuovo Governo e il nuovo Ministro vogliano cogliere la possibilità di ridurre il costo dell’assistenza farmaceutica, liberare risorse per la ricerca e l’innovazione in farmacologia e, di conseguenza, salvaguardare e possibilmente aumentare i livelli occupazionali di un settore strategico per il nostro paese. Buon lavoro Ministro Lorenzin”.

30 aprile 2013 – Quotidianosanità

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!