Comunicato Stampa del Forum Nazionale per la Farmaceutica

Comunicato Stampa del Forum Nazionale per la Farmaceutica

           

         AIISF                      federisf                                    ISF ESUBERI          Cobas Lavoro Privato

Comunicato stampa

A Roma, nella sede istituzionale di Palazzo Marini, si è svolto ieri l’incontro organizzato da AIISF, Federisf, Forum Nazionale per la Farmaceutica e SLF-Cobas Lavoro Privato, per discutere dei problemi riguardanti gli Informatori Scientifici del Farmaco che operano in aziende che stanno attuando dismissioni, dessioni di ramo e mobilità di dubbia legittimità.

Le situazioni di particolare criticità si starebbero verificando presso le società Abbott, Astrazeneca, Bracco, Formenti, Gentili, Glaxo, Marvecs, Merck S&D, Mediolanum, Neopharmed, Pfizer, Roche, Sanofi-Aventis, Schering Plough, Takeda in cui pare si stiano attuando pressioni per dismissioni volontarie, costituzione di linee improduttive per essere successivamente cedute, richieste di cigs e mobilità per crisi inesistenti.

Dalle analisi delle singole situazioni sarebbero emerse altresì ipotesi di violazioni delle norme antitrust e utilizzo scorretto delle A.I.C. con creazione di evidenti turbative di mercato a danno del Sistema Sanitario Nazionale e della spesa farmaceutica.

L’informazione scientifica sui farmaci ad uso umano, non ricevendo i controlli degli organi istituzionali preposti, troppo spesso cade in quelle illegalità che la cronaca ciclicamente ci indica.

I partecipanti all’incontro hanno chiesto all’on. Scilipoti, pr

Related posts