Archivio Storico

Farmaceutica: Farmindustria, inaccettabili ritardi su nomine all’Aifa

Spettano a ministeri Economia e Salute (Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 04 giu – "In un momento in cui è necessario intensificare, da parte di tutti, gli sforzi per rilanciare l’economia del Paese è davvero inaccettabile che l’inerzia delle istituzioni competenti impedisca all’Aifa di svolgere il suo ruolo". Lo scrive Farmindustria in una nota nella quale definisce "inspiegabile il perdurante ritardo nella nomina dei nuovi componenti della Commissione Tecnico Scientifica (CTS) e del Comitato Prezzi e Rimborsi (CPR) dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) da parte dei Ministeri dell’Economia e della Salute. Uno slittamento che comporta conseguenze gravissime sia per l’industria farmaceutica, sia per i pazienti"

Farmindustria aggiunge che le due commissioni dell’Aifa – il cui ruolo è fondamentale per le autorizzazioni all’immissione in commercio (AIC) e per la rimborsabilità dei medicinali – sono decadute da ormai cento giorni.

com-Ggz

(RADIOCOR) 04-06-12 17:24:05 (0251) 5 NNNN

 

Articoli correlati

Back to top button