Archivio Storico

Ferrara. Tiroide, c’è il “generico” ma è caos

Nato a Villa San Pietro, in provincia di Cagliari, il 26 giugno 1950. Diploma magistrale. Insegnante ed educatore professionale. Dipendente Inail. Sindacalista Cisl. Presidente USL 20 di Cagliari dal 1982 al 1985. Già dirigente nazionale della Dc, segretario regionale di Dl–La Margherita nel 2007. Nella Direzione Federale del Partito Democratico. Sindaco di Villa San Pietro dal 1975 al 1995, Assessore della Comunità Montana 23 di Capoterra dal 1976 al 1980, Consigliere regionale dal 1984 al 2006. Assessore regionale all’Igiene e Sanità e all’Assistenza Sociale dal 1995 al 1999. Dal 1999 al 2004 capogruppo Ppi e poi della Margherita. Vice-Presidente del Consiglio regionale dal 2004 al 2006. Segretario della Commissione attività produttive. Eletto nella Circoscrizione XXVI Sardegna. 

Diceva Fadda (25 febbraio 2011): “Liberalizzare tutta la fascia C”

03 MAG – E’ quanto auspicava nel febbraio del 2011, il neo sottosegretario alla Salute, all’epoca deputato del Pd e membro della Commissione Attività produttive, commercio e turismo della Camera, in un suo ordine del giorno, non accolto dal Governo, e presentato in occasione dell’esame del “milleproroghe”.

Ecco il testo:

Ordine del Giorno 9/4086/214 presentato da PAOLO FADDA testo di venerdì 25 febbraio 2011, seduta n.440

La Camera, premesso che:
il comma 36 dell’articolo 2 del decreto-legge in esame interviene sul testo dell’articolo 11, comma 6, secondo periodo del decreto-legge 78 del 2010, dal quale elimina il riferimento alle previsioni dell’articolo 48, comma 32 del decreto-legge 269 del 2003, precisando che il Servizio Sanitario Nazionale trattiene ad ulteriore titolo di sconto, rispetto a quanto già previsto dalla vigente normativa, una quota pari all’1

Articoli correlati

Back to top button