News

Giulia Grillo avvia il rinnovo delle commissioni di Aifa

l ministro della Salute, Giulia Grillo, ha attivato le procedure per il ri­­­nnovo di due fondamentali organismi dell’Aifa (Agenzia italiana del farmaco), entrambi in scadenza il prossimo 6 agosto: la Commissione tecnico-scientifica e il  Comitato prezzi e rimborso.

CENTRALIZZATE. COMMISSIONE. EUROPEA. UAE. CTS. GUCE. N. AIC. REGIME FORNITURA. C(nn) UP&R. DOMANDA NEGOZIAZIONE. (estremi GUCE) PROVVEDIMENTO UNICO. PROVVEDIMENTI DISTINTI. CTS. CLASSIFICAZIONE DIVERSA DALLA C(nn) Classe C. C(nn) diversa classificazione. GURI entro 60 giorni. CPR. Classe C. Classe A-H. CDA.

Con due distinte lettere inviate al ministero dell’Economia e alle Regioni, viene chiesta l’indicazione dei componenti loro spettanti. Ciascun organismo è composto da 10 membri: uno designato dall’Economia, quattro dalla Conferenza Stato-Regioni, mentre il ministero della Salute designa 3 membri per ciascun organismo, uno dei quali con funzione di presidente.  Sono inoltre componenti di diritto, il direttore generale dell’Aifa e il presidente dell’Iss (Istituto superiore di sanità).

I componenti non di diritto  della Commissione consultiva tecnico-scientifica devono avere comprovata e documentata competenza tecnico-scientifica di almeno 5 anni nel settore della valutazione dei farmaci e sono rinnovabili consecutivamente per una sola volta, quelli del Comitato prezzi e rimborso sono scelti tra persone di comprovata professionalità ed esperienza di almeno 5 anni nel settore della metodologia di determinazione dei prezzi dei farmaci, di economia sanitaria e farmaco-economia, nonché di organizzazione sanitaria e di diritto sanitario.

Ministero della Salute – Comunicato n. 9 – Data del comunicato 26 giugno 2018

Notizie correlate: AIFA. Commissioni consultive e tecnico scientifiche

Federfarma. Integratori alimentari, il MinSal mette in guardia su etichette ‘improprie’

Nomine Aifa. Gorga (Omeoimprese): “Auspichiamo rappresentanza di esperti di medicine complementari”

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button