La statunitense AbbVie si aggiudica Allergan per 63 miliardi di dollari

La statunitense AbbVie si aggiudica Allergan per 63 miliardi di dollari

Farmaceutica: la statunitense AbbVie si aggiudica il numero uno del botox Allergan

Finanza on line – 25 giugno 2019

Ammonta a circa 63 miliardi di dollari l’operazione mista in contanti e azioni con cui AbbVie Inc si aggiudica il re del botox, il produttore Allergan. Morgan Stanley e il partner giapponese MUFG hanno già messo sul piatto 38 miliardi di dollari per finanziare l’operazione, realizzando uno dei più grandi prestiti ponte mai registrati.

In base ai termini dell’accordo, gli azionisti di Allergan riceveranno 0,8660 azioni AbbVie e 120,30 dollari in contanti per ciascuna azione detenuta, per un controvalore totale di 188,24 dollari per azione Allergan. La transazione rappresenta un premio del 45% rispetto alla chiusura di ieri di Allergan. Stando a quanto hanno dichiarato le società, entrambe presenti sull’indice S&P 500, l’accordo aggiungerà il 10% all’utile per azione rettificato nel primo anno successivo alla chiusura dell’operazione.

AbbVie-Allergan: nasce colosso da 48 miliardi di dollari

AbbVie, multinazionale biofarmaceutica statunitense, rilevando Allergan punta ad aggiungere attività terapeutiche in rapida crescita come l’estetica medica e la cura degli occhi. Allergan è una società farmaceutica irlandese famosa per essere la casa produttrice del Botox, ma produce anche farmaci usati nell’ottica, nella gastroenterologia e nel trattamento del sistema nervoso centrale.

Di fatto le nozze tra queste due società daranno vita ad gigante del settore farmaceutico, con un gruppo in grado di generare un fatturato annuo di circa 48 miliardi di dollari, presente in 175 paesi, con un portafoglio di farmaci molto vario. “Si tratta di un’operazione di trasformazione per entrambe le compagnie – ha commentato Richard A. Gonzalez (a sinistra nella foto), presidente e ceo di AbbVie – e centra obiettivi strategici unici e complementari.

La combinazione di AbbVie e Allergan incrementa la nostra capacità di rispettare la nostra missione sia rispetto ai pazienti che agli azionisti”. AbbVie manterrà la sede in Delaware e sarà guidata da Gonzalez, mentre due membri del consiglio di Allergan, incluso l’amministratore delegato Brent Saunders, entreranno a far parte del consiglio di amministrazione di AbbVie al termine della transazione.

Nota: AbbVieNell’ottobre 2011, Abbott Laboratories ha annunciato l’intenzione di scindere le attività che svolgeva su scala globale in due società quotate in borsa, una operante nel settore dei prodotti medicali diversificati, l’altra nel settore dei farmaci innovativi frutto della ricerca scientifica. A seguito di tale decisione, il 1º gennaio 2013, la Abbot Laboratories si è scissa in due aziende, una, più dedicata alla produzione, che ha mantenuto il nome Abbot Laboratories mentre l’altra, la AbbVie, più dedicata alla ricerca e allo sviluppo. Nel 2017 le azioni AbbVie sono principalmente possedute da investitori istituzionali (Capital Group Companies, The Vanguard Group, BlackRock, State Street Corporation e altri. Oggi AbbVie conta 30.000 dipendenti

Nota: Richard A. Gonzalez, Presidente e CEO AbbVie, 64 anni, nel corso dell’anno fiscale 2018 ha percepito un compenso totale di $ 21.271.869 [fonte Bloomberg]

Brent L. Saunders, Chairman, President & CEO Allergan plc, 48 anni, nel corso dell’anno fiscale 2018 ha percepito un compenso totale di $ 6.624.473 [fonte Bloomberg]. Nel 2017 ha percepito $ 32,8 milioni di cui 22,7 milioni in azioni vincolate.

Notizie correlate: AbbVie Falls After $63 Billion Deal for Botox-Maker Allergan

Allergan CEO Letter (pdf)

Il punto sulle protesi mammarie Allergan testurizzate

Protesi mammarie testurizzate, il ministro Grillo ha chiesto un parere urgente al Consiglio superiore di sanità

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!