News

Regione Lombardia. Attivata la procedura di adesione alla vaccinazione degli ISF

Inserimento degli Informatori Scientifici nelle categorie di lavoratori con accesso prioritario alla vaccinazione anticovid19

Con soddisfazione pubblichiamo questa comunicazione dei colleghi AIISF di Bergamo, Brescia e Varese. Questo risultato è stato ottenuto grazie al loro instancabile impegno verso tutta la categoria e non solo, che gli ha permesso di essere riconosciuti come interlocutori credibili ed affidabili. Ringraziamo il responsabile della campagna vaccinale anticovid di Regione Lombardia, dott. Giacomo Lucchini, per avere condiviso questo percorso.


A seguito degli accordi intercorsi tra Fedaiisf Lombardia e Regione Lombardia, che hanno portato all’inserimento degli Informatori Scientifici nelle categorie di lavoratori con accesso prioritario alla vaccinazione anticovid19, comunichiamo che la modalità di adesione alla manifestazione di interesse alla vaccinazione è la seguente:

Desideriamo ringraziare Regione Lombardia nella persona della Dott.ssa Ida Fortino, che ha dimostrato attenzione per le motivazioni che hanno portato a questa decisione. Un sentito ringraziamento inoltre al dott. Cristian Ferraris di Assolombarda che, con le sue competenze tecniche e la sua aperta disponibilità , ha permesso una modalità di raccolta delle adesioni semplice e sicura, in modo da permettere un’adeguata pianificazione della campagna vaccinale degli informatori lombardi.


Confindustria Lombardia Sanità Servizi ha attivato una collaborazione con Regione Lombardia e il sistema sanitario regionale per raccogliere l’adesione da parte delle categorie professionali degli informatori scientifici del farmaco e tecnici dei dispositivi medici a sottoporsi al percorso di vaccinazione Covid-19.

Pertanto gli operatori professionali suddetti che siano interessati a sottoporsi alla vaccinazione possono compilare il format attivabile dal seguente link https://forms.gle/6639QcQG8ip5FptdA

I dati saranno raccolti da Confindustria Lombardia Sanità Servizi e trasmessi alla Regione che si occuperà di contattare gli interessati per attivare il percorso vaccinale.

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button