Sigma-Tau, al via la distribuzione del nuovo antimalarico

Sigma-Tau, al via la distribuzione del nuovo antimalarico

Al via la distribuzione in diversi Paesi di Eurartesim (diidroartemisinina/ piperachina), la prima terapia combinata a base di artemisinina frutto della ricerca italiana e approvata dalla Ema per il trattamento della malaria senza complicanze. Sviluppata attraverso la collaborazione tra Sigma-Tau e l’organizzazione no-profit  Medicines for Malaria Venture, Eurartesim vede l’avvio della distribuzione in Cambogia, il primo Paese endemico in cui questo nuovo trattamento antimalarico sarà disponibile. La Cambogia, che ha inserito la diidroartemisinina/piperachina tra i trattamenti di prima linea era in attesa dell’approvazione europea per consentire l’approvvigionamento del farmaco attraverso donazioni internazionali.

L’utilizzo del trattamento è raccomandato dalle linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) in quanto terapia combinata di elevata efficacia per il trattamento della malaria non complicata. Agli inizi di giugno Sigma-Tau ha sottoposto Eurartesim all’Oms per il processo di pre-qualificazione, un passaggio molto atteso dai donatori e dai Paesi in cui la malaria è endemica, a garanzia della sicurezza e dell’efficacia del nuovo farmaco.

Sigma-Tau sta inoltre per avviare la registrazione del farmaco nei principali paesi africani, tra cui il Burkina Faso, il Mozambico, la Tanzania e il Ghana. Attraverso l’autorizzazione alla commercializzazione dell’Ema, oltre alla distribuzione prioritaria nelle zone endemiche, Sigma-Tau lancerà infatti Eurartesim anche in Europa, a uso sia dei viaggiatori diretti nei Paesi colpiti dalla malaria che dei casi importati.

Eurartesim è disponibile nelle farmacie di Francia, Uk, Belgio e Portogallo, che rappresentano le nazioni europee più colpite. A riconoscimento dell’importante contributo per un efficace trattamento della malaria, Eurartesim è stato nominato da Medicines for Malaria Venture Project of the Year 2011.

B.D.C. – 06 luglio 2012 – PharmaKronos

Sigma Tau, Findus, Pigna, Riello: i tagli li fa Attila

Related posts