SINDACATI: “Arrestare la deriva del SSN”, lettera aperta al Ministro LORENZIN

SINDACATI: “Arrestare la deriva del SSN”, lettera aperta al Ministro LORENZIN

È stato siglato, dal direttore generale dell’Aifa Luca Pani, dal Comandante Nas Cosimo Piccinno, e dal ministero della Salute, il protocollo operativo che disciplinerà le attività di controllo in materia di farmaci per uso umano dando così il via a una "Superagenzia" italiana del farmaco. Lo ha reso noto un comunicato congiunto in cui si sottolinea che «l’innovativa ed efficace sinergia interistituzionale consentirà di seguire la vita del medicinale nelle fasi della produzione, dell’immissione in commercio, della distribuzione, della dispensazione e della distruzione, per evitare che la filiera ufficiale farmaceutica possa essere inquinata da principi attivi, sostanze e farmaci illegali, potenzialmente pericolosi per la salute pubblica». La Superagenzia, spiega la nota, nasce per superare i limiti dovuti al frazionamento delle competenze, dunque ora, «le migliori professionalità del ministero della salute, dell’Aifa e dei Nas, porranno in essere una evoluta struttura di intelligence per esaminare informazioni, segnalazioni, flussi commerciali e la coerenza con l’andamento delle patologie sul territorio, al fine di rilevare anomalie di sistema, di migliorare la programmazione dei controlli e di intervenire con la necessaria rapidità in fase di emergenza». Secondo Pani con questo protocollo «si consolida la collaborazione già da tempo avviata, e si ampliano ulteriormente le aree di mutua cooperazione per tutelare con maggiore incisività la salute dei cittadini. Il progetto, ha spiegato Piccinno, nasce da una convenzione internazionale e il protocollo siglato, ha aggiunto, «pone l’Italia in una posizione di preminenza in campo internazionale e rappresenta la risposta operativa del nostro Paese all’adesione alla convenzione "Medicrime", siglata a Mosca nell’ottobre 2011, che consentirà di combattere il crimine farmaceutico in tutte le sue forme, dalla contraffazione all’immissione sul mercato id principi attivi di dubbia provenienza, dalle truffe farmaceutiche all’abuso di farmaci non terapeutici». Per il ministro Renato Balduzzi, questo è un traguardo di «straordinaria portata, frutto di una visione strategica che il nostro Paese persegue oramai da un decennio».

18 dicembre 2012 – DoctorNews

 Protocollo AIFA-NAS, nasce SuperAgenzia Italiana del Farmaco

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!