News

UCB completa l’acquisizione dell’americana Zogenix per 1,9 miliardi di $

UCB ha annunciato il completamento della transazione finalizzata all’acquisizione di Zogenix Inc a 26 dollari per azione piu’ un diritto di valore contingente correlato al raggiungimento di alcuni obiettivi prestabiliti, per un potenziale pagamento in contanti di 2,00 dollari per azione. La transazione complessiva e’ stimata fino a circa 1,9 miliardi di dollari Usa/ 1,7 miliardi (valore totale della transazione completamente diluito).

Charl van Zyl, Executive Vice President, Neurology & Head of Europe/International Markets di UCB commenta: ‘Siamo molto lieti di aver raggiunto il traguardo in tempi cosi’ brevi e di poter dare il benvenuto al team di Zogenix nella famiglia UCB. Abbiamo molto lavoro importante davanti a noi per soddisfare la nostra ambizione di creare sempre piu’ valore per le persone che vivono con forme gravi di epilessia.

Insieme porteremo Fintepla (fenfluramina) soluzione orale a molte piu’ persone in tutto il mondo che vivono con la sindrome di Dravet’.

Alla scadenza dell’offerta pubblica, le azioni validamente offerte e non ritirate rappresentavano circa il 67% delle azioni in circolazione di Zogenix. Al momento effettivo della fusione e conformemente a tutti i diritti di valutazione perfezionati, tutte le restanti azioni ordinarie di Zogenix non acquistate nell’offerta sono state annullate e convertite nel diritto di ricevere lo stesso controvalore per azione offerta nell’offerta pubblica. Secondo i termini dell’accordo di fusione, l’acquirente si e’ fuso con e in Zogenix in data 7 marzo 2022.

Radiocor – 14 marzo 2022

Notizie correlate: UCB to acquire Zogenix

 

Note:

Zogenix è un’azienda biofarmaceutica globale impegnata nello sviluppo e nella commercializzazione di terapie con il potenziale per trasformare la vita dei pazienti e delle loro famiglie che convivono con malattie rare. La prima terapia per malattie rare dell’azienda, FINTEPLA® (fenfluramina) soluzione orale, è stata approvata dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense e dall’Agenzia europea per i medicinali ed è in fase di revisione normativa in Giappone per il trattamento delle convulsioni associate alla sindrome di Dravet, un’epilessia rara e grave per tutta la vita. La FDA statunitense ha recentemente accettato di presentare la domanda supplementare per nuovi farmaci (sNDA) di Zogenix e ha concesso la revisione prioritaria per l’uso di FINTEPLA per il trattamento delle convulsioni associate a un’epilessia rara aggiuntiva, la sindrome di Lennox-Gastaut (LGS). Zogenix sta anche avviando uno studio su FINTEPLA in un’epilessia genetica chiamata CDKL5 Deficiency Disorder (CDD) e sta collaborando con Tevard Biosciences per identificare e sviluppare potenziali terapie geniche di prossima generazione per la sindrome di Dravet e altre epilessie genetiche. L’azienda ha un ulteriore programma di sviluppo in fase avanzata, MT-1621, in una malattia mitocondriale chiamata carenza di TK213.

UCB, Bruxelles, Belgio (www.ucb.com) è un’azienda biofarmaceutica globale focalizzata sulla scoperta e lo sviluppo di farmaci e soluzioni innovative per trasformare la vita delle persone affette da gravi malattie del sistema immunitario o del sistema nervoso centrale. Con 8.561 dipendenti in circa 40 paesi, la società ha generato un fatturato di 5,3 miliardi di euro nel 2020. UCB è quotata su Euronext Brussels (simbolo: UCB).

 

Notizie correlate: UCB compra Ra Pharmaceuticals per $2,1 mld ed entra nelle malattie rare

Ucb e Novartis si alleano per due nuovi anti Parkinson. Accordo del valore massimo di $1,5 mld

Nota: a fine agosto 2008 UCB Italia ha messo in mobilità 189 informatori. A livello mondiale, 2000 persone sono state licenziate da UCB

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button