UCB compra Ra Pharmaceuticals per $2,1 mld ed entra nelle malattie rare

UCB compra Ra Pharmaceuticals per $2,1 mld ed entra nelle malattie rare

UCB ha deciso di acquisire la società farmaceutica americana Ra Pharmaceuticals per 2,1 miliardi di dollari in un accordo che consentirà alla casa farmaceutica belga di offrire nuove opportunità di trattamento per diverse malattie rare in neurologia e immunologia.

Pharmastar – 10 ottobre 2019

Ucb ha deciso di acquisire la società farmaceutica americana Ra Pharmaceuticals per 2,1 miliardi di dollari. L’accordo consentirà alla casa farmaceutica belga di ottenere nuove opportunità di trattamento per diverse malattie rare in neurologia e immunologia.

Al closing, gli azionisti di Ra Pharma riceveranno 48 dollari in contanti per ogni azione Ra Pharma. I consigli di amministrazione di entrambe le società hanno approvato all’unanimità l’operazione, che rimane soggetta all’approvazione degli azionisti di Ra Pharma e all’ottenimento dell’autorizzazione antitrust e delle consuete condizioni di chiusura.

L’acquisizione dovrebbe impattare positivamente sulla redditività di Ucb a partire dal 2024. Le due società si aspettano di chiudere l’accordo entro la fine del primo trimestre del prossimo anno.

Ra Pharma è un’azienda biofarmaceutica in fase clinica che sfrutta una piattaforma chimica peptidica proprietaria per sviluppare nuove terapie per il trattamento di gravi malattie causate dall’attivazione eccessiva o incontrollata del sistema del complemento, una componente critica del sistema immunitario innato. La piattaforma ExtremeDiversity dell’azienda consente la produzione di peptidi macrociclici sintetici che combinano la diversità e la specificità degli anticorpi con le proprietà farmacologiche delle piccole molecole.

Jean-Christophe Tellier, Ceo di Ucb ha dichiarato: “Ra Pharma è un’ottima soluzione strategica che si rivolge a molteplici aree della strategia di crescita del valore del paziente di Ucb. Dopo la chiusura, l’acquisizione si aggiungerà alle nostre forti opportunità di crescita interna – sei potenziali lanci di prodotti nei prossimi cinque anni, rafforzando le nostre concessioni di neurologia e immunologia con progetti di pipeline in fase avanzata e in fase iniziale. Inoltre, la combinazione ci darà l’opportunità di diventare leader nel trattamento di persone affette da miastenia gravis, una malattia orfana neurologica autoanticorpo mediata da patologie neurologiche con elevate esigenze mediche non soddisfatte, oltre ad aggiungere una piattaforma tecnologica altamente produttiva al nostro motore di innovazione”.

Il prodotto candidato alla fase 3 di Ra Pharma, zilucoplan, è un inibitore peptidico sottocutaneo di C5 autosomministrato una volta al giorno. Nel dicembre 2018, Ra Pharma ha annunciato i risultati positivi top-line di una sperimentazione di fase 2 di zilucoplan in pazienti con miastenia gravis generalizzata (gMG), ottenendo riduzioni clinicamente significative e statisticamente significative sia negli endpoint primario che in quelli secondari chiave. Zilucoplan è attualmente in fase 3 per il trattamento della gMG, con risultati attesi all’inizio del 2021.

Ulteriori potenziali indicazioni potenzialmente indirizzabili da zilucoplan includono la miopatia necrotizzante immuno-mediata (IMNM), la sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e altri disturbi del complemento a base tissutale con elevate esigenze mediche non soddisfatte. Ra Pharma sta inoltre sviluppando una formulazione a rilascio prolungato di zilucoplan, nonché una piccola molecola che agisce come potenziale inibitore orale ‘first in class’ di C5.

Notizie correlate: UCB agrees to acquire Ra Pharmaceuticals: Joining forces to improve treatment options for people living with myasthenia gravis and other rare diseases

Nota:Il compenso totale del CEO UCB, Jean-Christophe Tellier, (stipendio base + bonus + LTI) per il 2018 ammonta a 4.282.762 € (esclusi i contributi pensionistici e altri benefici). (Fonte UCB)

 

Related posts