Cardinali (Filctem). ALFASIGMA, SPA, SICOR TEVA, tre esempi di lotta dei lavoratori che possono cambiare il corso degli eventi. Proviamoci ancora.

Cardinali (Filctem). ALFASIGMA, SPA, SICOR TEVA, tre esempi di lotta dei lavoratori che possono cambiare il corso degli eventi. Proviamoci ancora.

N.d.R.: Sergio Cardinali, Filctem CGIL, ha pubblicato su Facebook il post che sotto riportiamo

ALFASIGMA, SOCIETÀ ANTIBIOTICI (SPA), SICOR TEVA, tre esempi di lotta dei lavoratori che possono cambiare il corso degli eventi. Proviamoci ancora.

Credo che come sempre accade, non c’è mai la controprova di cosa sarebbe potuto accadere se i comportamenti fossero stati diversi. Una cosa però è assolutamente certa, il segnale che qualcosa si sta muovendo intorno ai licenziamenti “fisiologici del farmaceutico” é oramai un dato di fatto.

All’Aifa sono stati posti una serie di quesiti e il Direttore generale ha dato mandato all’ufficio legale di analizzare e provare a rispondere alle storture. È tutto facile no! Le aziende continuano a licenziare e a tirare fuori quattrini per “comperare” il silenzio dei lavoratori. Il sindacato prova ad arginare gli effetti devastanti di una legislazione sul lavoro oramai piegata agli interessi delle imprese e arginare non é facile. Comunque il sindacato c’è e ci prova ancora una volte.

La mobilitazione dei lavoratori in tal senso inizia a muovere nuovi passi, anche se ancora siamo lontani da una coscienza comune la direzione é quella giusta. Il compito del sindacato é quello di promuovere ed aggregare, quello dei lavoratori é crederci.

I risultati saranno sempre proporzionali a cio che riusciremo a mettere in campo “TUTTI INSIEME” operai ed impiegati uniti da una stessa consapevolezza che il futuro possiamo scriverlo. Forse un obbiettivo considerato UTOPISTICO non sarà mai raggiunto, ma la direzione intrapresa sarà sicuramente quella GIUSTA.

Related posts

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi