Primo Piano

Congresso Federale Fedaiisf

Si è tenuto sabato 25 settembre a Bologna.

Il 25 settembre si è tenuto a Bologna il Congresso Federale Fedaiisf presso la sala meeting dell’Hotel Bologna Airport.

L’Assemblea, a cui hanno partecipato le Associazioni federate, ha avuto una parte pubblica nella quale sono intervenuti la Dr.ssa Valentina Solfrini, coordinatrice del Gruppo Regionale dell’Emilia Romagna per l’informazione scientifica e responsabile regionale dell’area farmaci e dispositivi e l’On. Rosa Menga, medico e deputata del Gruppo Misto della Camera e autrice della proposta di legge per l’istituzione dell’Ordine professionale degli Informatori Scientifici e dell’OdG alla Camera, accolto dal Governo, che inserisce la categoria degli ISF nelle categorie vaccinali prioritarie appunto come categoria che opera in presenza nelle strutture sanitarie. Ambedue hanno ricordato le loro azioni e proposte in relazione all’attività degli ISF. In un secondo tempo riferiremo dei loro interventi in modo più dettagliato.

Il Congresso è stato poi aperto con la relazione del Presidente Federale, Antonio Mazzarella. il Presidente ha riferito che sono nate molte sezioni e sono enormemente aumentati il numero degli iscritti. Questo ha portato ad una maggiore e capillare presenza nelle realtà sanitarie locali. Molte di queste autorità sanitarie locali ignoravano completamente quale fosse l’attività e le leggi che regolamentano l’attività degli ISF. I rappresentanti delle Sezioni di ISF hanno cercato e ottenuto il contatto con personalità istituzionali, sanitarie e politiche per far sì che la nostra categoria venga meglio conosciuta e veramente valorizzata presso tali sedi per quello che veramente è.

Queste azioni, al di là ovviamente delle restrizioni dovute alla pandemia, ha portato prima ad una regolamentazione accettabile e concordata per l’accesso alle strutture sanitarie poi al riconoscimento, da parte di 18 regioni su 20, degli ISF come categoria che opera in presenza nelle strutture sanitarie e come tale da inserire nella priorità vaccinale come stabilito dal Governo nelle Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19 del 10 marzo 2021, con le quali sono state appunto aggiornate le categorie di popolazione da vaccinare e le priorità.

La federazione ha prodotto risultati e si sta sempre più facendo conoscere presso i tavoli istituzionali: siamo maggiormente presenti nei vari tavoli tecnici regionali e i contatti con Aifa e Ministero della Salute stanno diventando più frequenti, affinché si arrivi all’apertura dei suddetti  tavoli anche a livello nazionale. L’obiettivo è continuare su questa strada e proporsi come interlocutore, non necessariamente esclusivo, in nome della categoria.

Dopo le relazioni del tesoriere, Giorgio Pezzi, e del Segretario, Vittorio Corti, si è proceduto al rinnovo del Collegio Federale dei Probiviri. Sono risultati eletti:

Membri effettivi

  1. Vitale Roberto (Napoli – Campania)
  2. Rossi Cinzia (Bologna – Emilia Romagna)
  3. Geusa Annamaria (Lecce – Puglia)

Membri supplenti

  1. Messina Denaro Nicolò (Cosenza – Calabria)
  2. Camerra Giuseppe (Vicenza – Veneto)

Si è proceduto poi all’elezione del Vicepresidente Federale, in seguito alle dimissioni di Angelo Baruchello per incompatibilità con la contemporanea carica di Presidente AIISF. Il Consiglio Nazionale ha eletto all’unanimità alla vicepresidenza Antonio Daniele.

Video Facebook  Congresso Fedaiisf intervento On. Menga

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button