CRISI NERVIANO MEDICAL SCIENCES

CRISI NERVIANO MEDICAL SCIENCES

La crisi della Nerviano medical sciences è approdata in Regione
  

– NERVIANO – I PROBLEMI della Nerviano medical sciences (Nms) sono state illustrati ieri alla quarta Commissione del Consiglio regionale della Lombardia che si occupa di Attività produttive dalle rappresentanze sindacali di base dell’istituto di ricerca e dagli esponenti di Cgil-Cisl-Uil di Legnano. Da alcuni mesi la maggiore azienda di ricerca e sviluppo di farmaci antitumorali operante in Europa attraversa una grave crisi originata da problemi di carattere finanziario. Una crisi che mette in forse anche la continuazione dell’attività che svolge dal maggio 2004 nel Centro di ricerche Pfizer di Nerviano, che occupa un’area di 185mila metri quadri. La crisi potrebbe avere ripercussioni molto serie sul piano occupazionale. Nel centro di ricerca di via Nerviano operano circa 650 persone, di cui oltre 550 ricercatori alcuni anche stranieri, che vedono a rischio il posto di lavoro. La crisi, però potrebbe investire anche l’indotto il che porterebbe a circa mille i posti a rischio. Le organizzazioni sindacali hanno quindi chiesto alla Regione Lombardia un tavolo istituzionale che coinvolga Provincia, Regione e Governo al fine di affrontare nel migliore dei modi la difficile situazione che sta vivendo il centro.

Il Giorno del 06/03/2009  ed. Legnano  p. 6

AF

 

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!