News

DS Medigroup acquisisce la banca dati Ippocrate da Pharmasoft

Nell’accordo trasferito anche il Know-how per la verifica dei dati di visita e di attività dei medici visitati dagli informatori medico-scientifici. Coluccia: “Un nuovo prodotto da offrire al mercato sanitario per continuare a rendere uniche le nostre soluzioni a servizio della sanità pubblica e privata”

24 SET – DS Medigroup, holding di aziende di servizi e tecnologia nel settore della Sanità ha acquisito da Pharmasoft Fea, organismo di certificazione accreditato, la Banca Dati Ippocrate ed il Know-how ed il workflow di validazione per la verifica preventiva dei dati di visita e di attività dei medici visitati dagli informatori medico-scientifici prima che essi confluiscano nei data base in uso alle aziende farmaceutiche sulla base di quanto previsto dalla normativa.

“Per il nostro gruppo l’acquisizione della Banca Dati Ippocrate e del Know-how di validazione di Pharmasoft Fea – spiega Vincenzo Coluccia, presidente di DS Medigroup – rappresenta un’altra fonte estremamente qualificata per gestire il sistema informativo alla base di Atlante Sanità ma anche un nuovo prodotto da offrire al mercato sanitario per continuare a rendere uniche le nostre soluzioni a servizio della sanità pubblica e privata e una freccia in più nell’arco dei  nostri partner tra cui figurano i principali attori del mercato editoriale medico-sanitario”.

Con quest’acquisizione DS Medigroup, che lo scorso anno ha completato in contitolarità con Federsanità-Anci, la creazione di “Atlante Sanità”(il più completo sistema informativo degli operatori sanitari e delle strutture sanitarie che ad oggi ha validato oltre 1.300.000 operatori sanitari italiani) e di “Welfarelink” (piattaforma in grado di raggiungere 400.000 operatori sanitari via e-mail) amplia la gamma di servizi offerti alle istituzioni pubbliche e alle aziende del settore sanitario e bio-farmaceutico.

“L’alleanza e la contitolarità con Federsanita’ Anci, le attività svolte per il Ministero della Salute e per varie regioni garantiscono un costante aggiornamento delle nostre banche dati e un completo rispetto delle norme sulla Privacy – continua Vincenzo Coluccia  –  DS Medigroup attraverso innovativi processi di validazione ed un percorso di certificazione intrapreso sui propri processi interni, nel rispetto della Data protection attuale e futura garantirà ai propri utenti sicurezza, correttezza e conformità alle norme”.

Tra i partner DS Medigroup figurano le principali case editrici del settore medico scientifico come, Qs Edizioni, editore di Quotidiano Sanità, Kekoa Publishing, editore di Popular Science, e la Società Italiana di Comunicazione Scientifica e Sanitaria (Sics) che utilizza in esclusiva i servizi di multichannel marketing legati ai database Welfarelink e Atlante Sanità.

24 settembre 2014 – quotidianosanità.it

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button
Fedaiisf Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco