News

Farmaci, anche per Federfarma convenzionata in lieve crescita nel I semestre

La spesa farmaceutica convenzionata si conferma in lieve crescita al giro di boa di metà anno anche per Federfarma: +0,7% rispetto al periodo gennaio-giugno del 2016 secondo le rilevazioni provenienti dalle farmacie associate, riassunte nel report che il sindacato titolari ha diffuso l’altro ieri. L’incremento è stato determinato dall’aumento del valore medio delle ricette (+1,3%), legato a sua volta a una crescita del prezzo medio dei farmaci prescritti in regime di Ssn, da 9,43 a 9,50 euro (sempre nel primo semestre di quest’anno). Pur aumentando di valore, peraltro, le ricette risultano in contenuta contrazione, -0,6%.

In leggero calo anche il gettito proveniente dai ticket a carico degli assistiti (su confezione o ricetta, oppure sulla quota di rimborso del farmaco equivalente), che nella prima metà dell’anno hanno dovuto sborsare di tasca propria 766 milioni di euro (i due terzi dei quali sotto forma di compartecipazione sul generico): l’incidenza sulla spesa lorda si ferma al 14,1%, quando un anno fa raggiungeva il 14,3%.

Farmaci, anche per Federfarma convenzionata in lieve crescita nel I semestreSempre rilevante l’impatto delle trattenute imposte dallo Stato alle farmacie: lo sconto per fasce di prezzo ha prodotto nei primi sei mesi del 2017 un risparmio per il Ssn di circa 210 milioni di euro, ai quali vanno aggiunti i 100 milioni circa della trattenuta fissa del 2,25%, in vigore dal 2012. Complessivamente, quindi, il contributo diretto delle farmacie al contenimento della spesa si aggira, nel primo semestre 2017, sui 345 milioni di euro.

Il contenuto incremento registrato nella spesa convenzionataa livello nazionale si ritrova anche a livello territoriale nella maggior parte delle Regioni, con l’eccezione di Sardegna, Sicilia, Emilia-Romagna, Campania, Veneto, Puglia e Liguria. Il balzo in avanti, in particolare, si rivela evidente soprattutto nelle Marche (+5,5%), a causa delle misure varate dalla Regione dopo il terremoto dell’agosto 2016 (esenzione dal ticket sugli equivalenti e gratuita per Sop e Otc).

Federfarma – 24/11/2017

DATI DI SPESA GENNAIO-GIUGNO 2017

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button