Medici che prescrivono troppo e male, De Luca avvia verifica su 50 dottori

Medici che prescrivono troppo e male, De Luca avvia verifica su 50 dottori

Il governatore ha annunciatocontrolli spietati

de luca regione“Dal primo luglio parte il monitoraggio mensile dei tetti di spesa in sanità, ci sarà un controllo quotidiano degli esami che si fanno e indaghiamo sui 50 medici che fanno più prescrizioni e sui laboratori e cliniche che fanno più esami”.

Lo ha annunciato il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca. Ha spiegato a Radio Kiss Kiss che da luglio “non si fermeranno i servizi ai cittadini” che i controlli si faranno “attivando i servizi informatici della Regione che non funzionavano”.

Il governatore ha annunciato “controlli spietati“, spiegando: “Faremo un accordo con la Guardia di Finanza per controlli nei laboratori e dai medici: appena registriamo un picco di analisi o prescrizioni arrivano i finanzieri e i carabinieri, oltre all’ufficio di controllo attivato in Regione per le verifiche”. “Il 90% dei centri di analisi è fatto da persone perbene, poi ci sono fior di farabutti che fanno un eccesso di prestazioni di medicina nucleare, visite inutili, la prova di sforzo, tante porcherie da cui dobbiamo liberare la sanità campana”.

La Giunta Regionale, nella seduta di oggi ha approvato il Piano annuale 2016 dell’Attività Ispettiva sanitaria e socio-sanitaria, relativo alle attività dell’Ufficio Speciale Servizio Ispettivo, in cui vengono individuate le aree prioritarie di intervento e le modalità di svolgimento delle attività. L’Ufficio provvederà ad effettuare accertamenti sulle Aziende sanitarie locali, aziende ospedaliere e strutture private accreditate sul fronte della correttezza amministrativa, sanitaria, farmaceutica, veterinaria e tecnica.

Il Presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca ha scritto al Commissario ad acta Joseph Polimeni comunicando che per prevenire l’esaurimento precoce dei tetti di spesa “e rendere ancora più efficace il monitoraggio mensile degli stessi, vanno comunicate tempestivamente, eventuali criticità. Tutte le Aziende sono obbligate, dal 1° luglio 2016, a comunicazioni mensili utilizzando la piattaforma regionale SANIARP al fine di contabilizzare tutta l’attività resa”. Si conferma altresì che non vi sarà  interruzione delle prestazioni durante l’anno in corso.

Pubblicato il 28 giugno 2016 – salernonotizie.it

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!