Pubblicità farmaceutica o arte?

Pubblicità farmaceutica o arte?

Al Philadelphia Museum of Art inaugurata una mostra di advertising farmaceutico unica nel suo genere. Intitolata “Health for Sale”, la mostra è costituita soprattutto di manifesti risalenti alla prima metà del ‘900 pubblicizzanti farmaci (veri o presunti) o campagne sanitarie di massa.

Il materiale proviene dalla collezione privata di William H. Helfand, un ingegnere chimico che ha lavorato per oltre 30 anni nell’azienda farmaceutica Merck alla divisione “Operazioni internazionali”. Il suo lavoro l’ha portato in giro per l’Europa e soprattutto a Parigi, permettendogli di coltivare la sua passione per l’advertising vintage. Spiega il co-curatore della mostra, John Ittman: “Helfand è un grande collezionista di ephemera. Oltre ai poster possiede migliaia di etichette di bottigliette di farmaci, cartoline e brochure pubblicitarie.

La mostra copre un arco di tempo di quasi un secolo e mezzo, dal 1840 al 1985, ma lo sguardo va ancora più indietro se si considera che il Philadelphia Museum of Art ha già una celebre collezione dedicata al mondo della Salute, denominata “Ars Medica”, che include ritratti di medici del 17esimo secolo firmati da Rembrandt.Fonte: Zielinska E. Medical posters a san art. The Scientist 01/04/2011.

4 Aprile 2011

    Cerotto Bertelli

   William H. Helfand

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!