Assogenerici: il futuro del generico visto dal neo presidente

Assogenerici: il futuro del generico visto dal neo presidente

Enrico Hausermann, nuovissimo presidente di Assogenerici, in una recente intervista comparsa su Quotidiano Sanità ha fatto il punto sulla situazione attuale italiana e sui progetti per il futuro. Il presidente si è dichiarato soddisfatto per l’anno 2012 per quanto riguarda il mercato dei generici, seppure sia stato un anno piuttosto travagliato. Alcuni osservatori non avrebbero immaginato che Hausermann valutasse il 2012 come anno positivo ma invece il neo presidente ha sottolineato l’importanza della prescrizione per principio attivo che ha dato subito una buona spinta a tutto il settore degli equivalenti. Tornare indietro non è possibile secondo Hausermann, che assicura che sarebbe una posizione anti-storica e in contrapposizione con la regolamentazione europea. Quando il giornalista di Quotidiano Sanità chiede ad Hausermann cosa si aspetta dal 2013, il presidente di Assogenerici risponde: “Speriamo di potere confermare gli effetti positivi della norma dello scorso anno. Quanto ad eventuali altre novità, in realtà in questo momento è difficile immaginare quali potrebbero essere le politiche del prossimo Governo, considerata anche la mancanza di chiari programmi elettorali sulla sanità, in generale, e sul settore farmaceutico, nello specifico.
Sicuramente ci aspettiamo che si continui a favorire la diffusione dei farmaci equivalenti in prospettiva di un ulteriore e necessario contenimento della spesa. D’altra parte, se negli ultimi anni la spesa farmaceutica territoriale è stata sotto controllo è stato proprio grazie ai prezzi ridotti dei farmaci equivalenti. Per il 2013 auspichiamo poi un periodo di certezze e di stabilità normativa. Cambiare le regole in corso d’opera, infatti, crea una turbativa nella gestione quotidiana delle aziende e rende impossibile ogni programmazione”.

21 gennaio 2013 . Quelli che la Farmacia

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!