Fedaiisf. Diffida a chi costringe gli ISF a lavorare nelle zone a rischio

Fedaiisf. Diffida a chi costringe gli ISF a lavorare nelle zone a rischio

Sono il dr. Antonio Mazzarella, presidente nazionale FEDAIISF (Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco). Il mio numero di cellulare è 3281848324. Lo fornisco per dimostrare che non si tratta di un fake, potete chiamarmi per avere conferma della autenticità di questo documento.

Mi giungono notizie di molti informatori scientifici, del farmaco e di integratori, costretti a uscire per fare informazione ai medici e ai farmacisti anche nelle aree definite gialle o rosse. La cosa che irrita moltissimo è che questi ordini, per lo più verbali, arrivano ai lavoratori in spregio delle direttive emergenziali emanate dal governo centrale, in spregio dei provvedimenti regionali ma anche in spregio anche solo del buon senso e del rispetto delle persone, non solo dei lavoratori. Invito le autorità competenti a prendere provvedimenti sanzionando le aziende, del farmaco e degli integratori, che non si attengono alle disposizioni emanate.

Invito i colleghi, tutti, a segnalare le aziende che non rispettano i decreti emanati per affrontare l’emergenza sanitaria in corso.

In qualità di presidente nazionale dell’Associazione di categoria, avverto fin da ora che, in caso di procedimento giuridico nei confronti di qualsiasi azienda del settore sanzionata per non aver rispettato le direttive emergenziali, che FEDAIISF SI COSTITUIRÀ PARTE CIVILE PER IL RISARCIMENTO DEL DANNO DI IMMAGINE PER TUTTA LA CATEGORIA DERIVANTE DA TALE COMPORTAMENTO SCELLERATO.

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!