Archivio Storico

Industria farmaceutica. Femca Cisl: “Modificare le norme del decreto che mettono a rischio ruolo informatori e livelli occupazionali”

Gigli: "Siamo esterrefatti per le parole del ministro della Salute, Renato Balduzzi, sul ruolo e professionalità degli informatori farmaceutici"

Roma, 7 novembre 2012. "Siamo esterrefatti per le parole del ministro della Salute, Renato Balduzzi, con riferimento al ruolo e professionalità degli informatori farmaceutici". Così Sergio Gigli, segretario generale della Femca Cisl, commenta le dichiarazioni contenute nell’intervista a tutto campo pubblicata da Il Sole 24 Ore nei giorni scorsi in edicola. "Non si possono condividere certe affermazioni. – aggiunge Gigli – quello degli informatori farmaceutici è un ruolo delicato, di alta professionalità e a garanzia e tutela della salute dei cittadini. Quelle norme contenute nel decreto sulla Sanità devono essere modificate perché, non soltanto mettono a rischio il futuro professionale degli informatori farmaceutici, ma incidono sulla produzione e sui livelli occupazionali dell’industria farmaceutica".

Ufficio stampa Femca Cisl

http://www.cisl.it/sito.nsf/le-notizie/2012/11/07/Industria-farmaceutica-FemcaCisl-modificare-normedecreto?OpenDocument

  Gigli

intervista a tutto campo pubblicata da «Il Sole 24 Ore»

 Intervista a Renato Balduzzi dopo il sì al decretone: «Avanti subito con ticket e Patto»

Articoli correlati

Back to top button