LETTERE ALLA REDAZIONE

LETTERE ALLA REDAZIONE

Richiesta: sono un isf in mobilità da maggio 2009 a maggio 2013, sede inps di competenza Pozzuoli-NA. Vorrei sapere a quale sede di competenza devo inoltrare domanda di pensione. L’accordo è stato firmato in Assolombarda . La mia zona di lavoro è sempre stata in Campania.  Ho 61 anni.

P.C.

 

Egr. Collega, se tutte le procedure sono state rispettate il tuo nominativo è stato inserito nell’elenco del personale collocato in mobilità e trasmesso, oltre che alle associazioni sindacali di categoria, agli Uffici Regionali del Lavoro competenti e alla Commissione Regionale per l’impiego e da qui trasmessi nella zona di tua residenza. Inoltre avrai presentato la domanda per percepire l’indennizzo della mobilità (allegando il modulo DS 22) all’INPS di tua competenza.

Pertanto, se hai raggiunto i requisiti richiesti, puoi far domanda di pensione all’INPS di Pozzuoli-NA.

Secondo il decreto Salva Italia e il Milleproroghe i lavoratori esodati  potrebbero avere diritto ad andare in pensione sulla base delle vecchie regole (provvedimento non ancora pubblicato in G.U.). Il provvedimento dovrebbe riguardare 65.000 lavoratori, se sono di più, come sembra, la scelta dei 65.000 “fortunati” sarà affidata all’INPS che deciderà dopo l’esame delle domande presentate ad apposite commissioni costituite presso le direzioni Territoriali del Lavoro che comunicheranno le decisioni assunte all’Inps per via telematica. Per gli altri occorrerà attendere le decisioni del governo.

Data l’incertezza in cui naviga ancora la riforma pensionistica Fornero, soprattutto per quanto riguarda gli esodati (come il tuo caso), il nostro consiglio è di affidarti ad un patronato (INACA-Cgil, INAS-Cisl, ITAL-Uil, ACLI, ecc.)  che gratuitamente può consigliarti per il meglio e prepararti la domanda di pensionamento che può inviare telematicamente direttamente all’INPS.

Speriamo di essere stati esaurienti. In bocca al lupo!

La Redazione del sito Federaisf

 

Related posts