Usa, prescrizione elettronica scavalca tradizionale ricetta

Usa, prescrizione elettronica scavalca tradizionale ricetta

La ricetta cartacea sembra avere i giorni contati, quanto meno negli Stati Uniti. Qui, infatti, la prescrizione elettronica di farmaci (basata sulla generazione della ricetta su computer da parte del curante e sulla trasmissione elettronica del documento al farmacista) nel 2012 è stata effettuata dal 69% dei medici ambulatoriali (per un totale di 788 milioni di ricette). Il trend è in forte aumento, considerando che nel 2008 la quota degli "e-prescribers" si attestava al 10%. Questi dati provengono da "Surescripts", un network per l’e-prescribing utilizzato da oltre il 95% delle farmacie statunitensi e che ha iniziato a tracciare i dati nel 2008. A dare l’esempio sono stati principalmente le medicine di gruppo, costituite da almeno 2 fino a 10 colleghi, che hanno adottato il sistema nel 65% dei casi circa. Particolarmente propensi alla nuova modalità, utilizzandola Il 93% delle volte, sono risultati gli internisti. Non è offerta la spiegazione per una così rapida affermazione del metodo, ma sicuramente hanno influito alcune iniziative federali, come i programmi Medicaid e Medicare che hanno fornito incentivi finanziari per l’adozione e l’impiego delle tecnologie, e penalizzazioni a chi non ne faceva uso. Del resto, un recente sondaggio condotto su 500 medici Usa ha verificato che il 93% del campione faceva uso di cartelle cliniche elettroniche (Ehrs), e di questi il 95% le utilizzava per l’e-prescribing. Surescripts precisa che l’87% delle prescrizioni elettroniche viene spedita dalle cartelle elettroniche, mentre solo il 13% giunge da un dispositivo autonomo di spedizione. Un fattore decisivo dell’e-prescribing è l’accettazione universale del sistema nelle farmacie Usa: dal 93% dei drugstore, dal 98% dalle catene e dall’85% degli indipendenti. Ci sono però due aspetti critici. Nonostante l’elevato numero di e-prescrizioni, queste vengono dispensate elettronicamente solo nel 44% dei casi. Infine, esistono restrizioni regolatorie relative agli oppiacei, per le quali è prevista solo la prescrizione cartacea.

28 maggio 2013 – Farmacista33

 

 

 

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!