News

Abruzzo: vaccinati gli informatori

417 ISF hanno ricevuto la prima dose del vaccino anti Covid 19 presso l'Ipogeo di Teramo

Oggi 02 aprile 2021 è stata una grande giornata per gli Informatori Scientifici del Farmaco e Parafarmaco della Regione Abruzzo.

417 colleghi hanno ricevuto la prima dose del vaccino anti Covid 19 presso l’Ipogeo di Teramo.

È questo il risultato di un lungo lavoro, costante e senza pausa che il direttivo della neo Associazione AIISF Abruzzo, capitanata dall’instancabile Presidente Francesco Danese, nata solo a novembre 2020, ha raggiunto.

L’organizzazione è stata  diretta dal segretario regionale AIISF Abruzzo, la dott.ssa Roberta D’Antonio e dalla consigliera, dott.ssa Marilisa Crugnale.

I colleghi, associati e non, ordinati e suddivisi in gruppi da 30 ogni mezz’ora, si sono presentati all’orario stabilito all’appuntamento, muniti della documentazione necessaria già stampata e compilata.

Tutto questo ha permesso alla grande macchina che lavora incessantemente alla vaccinazione, che ringraziamo per la straordinaria professionalità, di svolgere con tranquillità il proprio lavoro.

Un ringraziamento alla realizzazione di questo obiettivo è dovuto all’Assessore alla Sanità,  la dott.ssa Nicoletta Verì, che si è mostrata sensibile alla  necessità della nostra categoria di essere vaccinata e alla struttura tecnica di supporto.

Un grazie va a quanti nel Consiglio Regionale  hanno supportato la nostra richiesta.

Inoltre un ringraziamento va al Servizio Vaccinazioni  Regionale Abruzzo, guidato dal dottor Brucchi e dal suo collaboratore, il dott Picone con cui ci complimentiamo per la perfetta riuscita di questa grandiosa giornata

Comunicato AIISF Abruzzo

Notizie correlate: Covid Abruzzo, vaccini: riapre piattaforma per operatori sanitari con le nuove categorie come gli informatori scientifici del farmaco. Lo comunica l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button